sabato, Ottobre 1, 2022
HomeEconomiaAgricoltura & PescaAree Marine protette e pesca artigianale: sensibilizzazione sulla pesca e la biodiversività...

Aree Marine protette e pesca artigianale: sensibilizzazione sulla pesca e la biodiversività promessa dall’Amp isola di Ustica e da Mareviva

PULIZZI (DIRETTORE GENERALE DEL DIPARTIMENTO PESCA MEDITERRANEA DELLA REGIONE): “LAVOREREMO PER RISCRIVERE IL PIANO DELL’AMP”

Una tavola rotonda sulla pesca artigianale sostenibile, attività di sensibilizzazione sulla pesca e la biodiversità per i più piccoli, promossa dall’Amp Isola di Ustica insieme a Marevivo e per finire il concerto “Protect the Sea” con la performance di Ricky Portera, Robby Pellati, Maurizio Solieri, Mel Previte, Rigo Righetti e Lollo Campani. A Ustica, lo scorso weekend è stato particolarmente ricco di attività svolte all’interno del progetto AMPPA (Aree Marine Protette e Pesca Artigianale). Una due giorni in cui si sono svolti i laboratori gestiti dai volontari di Marevivo, info divulgativi per bambini sul pescato locale, sulla piccola pesca, sulla sensibilizzazione ambientale e sulla pesca nelle aree marine protette. 

Grazie anche al contributo del Direttore Generale del Dipartimento pesca mediterranea della Regione siciliana Alberto Pulizzi che ha incontrato una rappresentanza della comunità dei pescatori dell’Isola, sono stati affrontanti alcuni temi che riguardano le condizioni in cui versa la pesca ad Ustica, lo stato di difficoltà e i progetti futuri.

“Il progetto AMPPA per le sue finalità e per le attività che riguardano il Dipartimento pesca – afferma Pulizzi – ha lo scopo di intervenire sull’Area Marina Protetta di Ustica e poi anche su quella di Favignana. Lavoreremo per riscrivere il piano dell’Area Marina Protetta affinché l’Amp sia meno impattante possibile per gli abitanti, diventando anche un volano di crescita per l’Isola di Ustica. Inoltre, ovviamente, abbiamo tutto l’interesse con progetti come questo, di garantire anche tutta la parte che riguarda la Riserva dal punto di vista non solo della fauna, della flora e delle specie inserite”.

“Il coinvolgimento della comunità dei pescatori – dichiara il direttore dell’Amp Isola di Ustica Davide Bruno – risulta essere fondamentale e strategica per la realizzazione delle azioni previste dal Progetto AMPPA. La presenza del Direttore Generale del Dipartimento pesca mediterranea, dimostra la sua vicinanza verso la nostra comunità essendo anche un interlocutore proattivo per la risoluzione delle diverse istanze presentate”.

Il progetto AMPPA è una misura finanziata nell’ambito del Programma INTERREG V-A Italia-Malta che ha come capofila il Comune di Favignana – Ente gestore dell’Area Marina Protetta “Isole Egadi”, e comprende i seguenti partners: Dipartimento Regionale della Pesca Mediterranea; Comune di Ustica – Ente gestore dell’Area Marina Protetta Isola di Ustica; Gharb Local Council; Ghajnsielem Local Council.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments