giovedì, Agosto 11, 2022
HomeCronacaDi Giacomo (S.PP.): "il profondo malessere degli agenti delle carceri siciliane"

Di Giacomo (S.PP.): “il profondo malessere degli agenti delle carceri siciliane”

“E’ un nuovo segnale allarmante sulle condizioni di lavoro degli agenti penitenziari che
specie nelle carceri siciliane ha raggiunto un livello insopportabile”. È il commento del
segretario generale del S.PP. – Sindacato Polizia Penitenziaria – Aldo Di Giacomo alla terribile
notizia di quanto accaduto oggi ad un agente penitenziario del carcere di Augusta. Nel
sottolineare che dall’inizio dell’anno tre sono stati i poliziotti suicidi, due dei quali in Sicilia,
ai quali si aggiungono sempre dall’inizio dell’anno i sei detenuti suicidati negli istituti
siciliani. Di Giacomo aggiunge che: “la situazione di profondo stress del personale dovrebbe
essere ben nota all’Amministrazione Penitenziaria aggravata dalle continue aggressioni da
parte dei detenuti e dalla carenza di agenti costretti a turni massacranti. Chi lavora nel
carcere vive sotto la continua pressione di gruppi di criminali a cui si aggiungono detenuti
con problemi psichici che sono una minaccia quotidiana. Tutto questo accade in questa
bollente estate 2022 nelle carceri italiane sempre più distante dallo stucchevole dibattito
politico in corso sulla riforma del sistema penitenziario che adesso risente del clima preelettorale con il rinvio al nuovo Parlamento. È evidente che servizi di supporto psicologico
non sono necessari solo per i detenuti e quindi per bloccare i suicidi, già 44 dall’inizio
dell’anno contro i 54 dell’intero 2021, ma anche per il personale tutto. Noi non siamo più
disponibili a tollerare il lassismo e raccogliendo le continue proteste dei colleghi che non ce
la fanno più a fare da “bersagli” su cui detenuti violenti possono scatenare la propria rabbia
e a subire turni massacrati abbiamo deciso di passare alla mobilitazione per affermare prima
di tutto “umane” condizioni di lavoro. In proposito, lo Stato da datore di lavoro deve fare
tutto quanto è suo dovere per tutelare la salute dei servitori della legalità e giustizia”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments