mercoledì, Ottobre 5, 2022
HomeScuola & FormazioneConvitto Audiofonolesi di Marsala, Libero Consorzio Trapani:

Convitto Audiofonolesi di Marsala, Libero Consorzio Trapani:

Il Commissario straordinario del LCC, dr. Raimondo Cerami, ritiene opportuno fare
chiarezza dopo alcune notizie di stampa e televisive che hanno attribuito al LCC di Trapani la
responsabilità del rischio di chiusura del Convitto Audiofonolesi di Marsala.
Si tratta di affermazioni prive di fondamento, visto che il LCC di Trapani ha sempre garantito
al Convitto Audiofonolesi di Marsala la disponibilità di un immobile, le spese di funzionamento e il
servizio igienico personale attraverso servizi aggiuntivi erogati con spese a carico dell’Ente. Ciò a
dimostrare l’attenzione che l’Ente provinciale di area vasta ha sempre dimostrato verso tutte le
istituzioni scolastiche ed in particolare verso il Convitto, che però per l’a.s. 2021-2022 contava una
utenza formata da n.1 convittore e n 2 semiconvittori.
A questo punto è necessario precisare che il LCC di Trapani, quale Ente di area vasta, ha tra le
diverse funzioni anche quelle, in materia di edilizia scolastica, di fornire gli edifici scolastici alle
istituzioni scolastiche di secondo grado della provincia di Trapani; e quindi, di predisporre il Piano di
utilizzo degli immobili per venire incontro alle esigenze di aule delle istituzioni scolastiche, la cui
popolazione scolastica subisce nel tempo delle variazioni più o meno significative valutando
dapprima se vi sono le condizioni per una diversa distribuzione degli immobili di proprietà,
successivamente rivolgendosi ad immobili di altri enti pubblici ed infine, compatibilmente alle risorse
finanziarie ad immobili in locazione passiva.
Con riguardo al comprensorio del Comune di Marsala vi sono sempre state delle difficoltà a
reperire immobili ad uso scolastico per far fronte alle esigenze manifestate dai dirigenti scolastici con
sede scolastica a Marsala.
Il dr. Cerami non può sottacere che il LCC di Trapani ha sempre lavorato in sinergia con tutti i
Comuni della provincia raggiungendo ottimi risultati anche in termine di un miglior utilizzo degli
immobili scolastici sia in termine di efficacia che efficienza dei costi e con il Comune di Marsala nel
2018 con Deliberazione Commissariale, ha adottato con i poteri della Giunta Provinciale, n. 91 del
21/12/2018 uno schema di accordo di Collaborazione tra il Libero Consorzio e il Comune di Marsala
con il quale venivano regolate le azioni congiunte di lungo, medio e breve periodo finalizzate ad un
utilizzo più razionale degli edifici scolastici, coerente con le attuali disponibilità di questo Ente e nel
rispetto del diritto allo studio, limitando il più possibile i disagi alla popolazione scolastica.
Con Deliberazione n. 98 del 28/12/2018 adottata con i poteri della Giunta Provinciale, il
Libero Consorzio Comunale di Trapani, ha approvato il piano di razionalizzazione degli immobili ad
uso scolastico e dopo l’opportuna pianificazione per l’utilizzo degli immobili di proprietà del LCC,
nelle more di individuare le soluzioni più convenienti, l’Ente Consortile ha intrattenuto apposite
interlocuzioni con Enti pubblici, tra cui il Comune di Marsala, per acquisire la disponibilità di
immobili inutilizzati, dismessi o non interamente utilizzati, allo scopo di dismettere le onerose
locazioni passive e di scongiurare il ricorso ai doppi turni per la popolazione scolastica interessata;
Il L.C.C. di Trapani, con Deliberazione Commissariale, adottata con i poteri della Giunta Provinciale,
n. 34 del 22/03/2019, e il Comune di Marsala, con Deliberazione della Giunta Municipale n. 92 del
10/05/2019, hanno elaborato ulteriore schema di accordo di collaborazione, in sostituzione dei
precedenti provvedimenti.

Con Accordo di Collaborazione sottoscritto in data 20/05/2019 con il Comune di Marsala, il LCC ha
manifestato la disponibilità a sottoscrivere con l’Università degli Studi di Palermo apposito contratto
al fine di regolare la concessione dei locali di proprietà Consortile, utilizzati per le attività
accademiche della sede distaccata della Facoltà di Viticoltura ed Enologia.
Con Accordo di Collaborazione sottoscritto in data 12/8/2021 con il Comune di Marsala , il LCC a
seguito dell’eventuale acquisizione ad uso scolastico – previa acquisizione del certificato di
vulnerabilità sismica – dell’edificio ex sede del Tribunale per allocare l’I.T.C. “G. Garibaldi”. Dalle
risultanze della verifica sismica dell’immobile dell’ex Tribunale di P.zza Paolo Borsellino è emerso
però che i lavori connessi all’adeguamento della suindicata struttura risultavano particolarmente
onerosi, in ragione dell’indice di vulnerabilità pari a “0”, e pertanto il LCC, con nota prot.n. 12380
del 20/4/2022, ha comunicato al Comune di Marsala la decadenza dell’accordo di collaborazione
sottoscritto in data 12/8/2021, per l’intervenuta mancanza d’interesse all’acquisizione dell’edificio di
cui sopra.
Con la medesima nota è stato notiziato il Comune di Marsala dell’intendimento di proseguire
nell’attività di razionalizzazione delle strutture scolastiche per la riduzione dei fitti passivi ed in
particolare quello particolarmente oneroso della sede centrale dell’I.T.C. “G. Garibaldi” di Marsala
da trasferire, nell’edificio che ospita attualmente la Facoltà di Viticoltura ed Enologia, di proprietà di
questo Ente, che potrebbe trovare allocazione in altri locali messi a disposizione dal Comune.
Diverse sono state le interlocuzioni con il Comune di Marsala, continua il dr. Cerami, ma non è
stato possibile trovare soluzioni alternative per la mancanza su Marsala di immobili comunali,
ma nel frattempo è intervenuta la comunicazione – prot.n. 18401 del 22/6/22 – da parte
dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia Ufficio XI – Ambito Territoriale di Trapani, di
mancata assegnazione da parte dell’Assessorato Regionale delle risorse in organico del Convitto
Audiofonolesi di Marsala a far data dal 1/9/22, ragione per cui l’USR sezione Trapani, ha
comunicato di non poter assegnare per l’a.s. 2022/2023 i posti di educatori e di personale ATA
al convitto.
L’edificio attualmente sede dell’Istituto Educativo dello Stato per Audiofonolesi sito in via Grotta del
Toro 21, è di proprietà del LCC di Trapani e in mancanza di assegnazione dell’organico al Convitto
di Marsala, questo Ente non può più garantire ex lege gli immobili e le spese di funzionamento fin qui
sostenute . In ragione di ciò nel perseguire l’obiettivo di assicurare che le scuole secondarie superiori
abbiano sede in immobili di proprietà del Libero Consorzio Comunale, con nota prot. 2753 del
13/7/2022 è stato trasmesso al Rettore dell’Università degli Studi di Palermo la bozza dell’accordo di
collaborazione per assicurare la permanenza della Facoltà di Agraria presso l’immobile fin qui
occupato dal Convitto Audiofonolesi, così da consentire all’I.T.C. “G. Garibaldi” di Marsala di
utilizzare l’edificio che ospita attualmente la Facoltà di Viticoltura ed Enologia con una riduzione
cospicua del fitto passivo per l’Ente riguardo all’immobile fin qui condotto in locazione ad uso
dell’ITC..
Questa è la situazione reale del Convitto Audiofonolesi che è rimasto privo di personale e con
un’utenza quasi inesistente (1 convittore e 2 semiconvittori) , che comunque potrebbe ben trovare
adeguata sistemazione in qualche spazio messo a disposizione dal Comune di Marsala, vista la
mobilitazione del Sindaco di Marsala e di tutti i consiglieri comunali per scongiurare la chiusura del
Convitto , che consentirebbe peraltro di realizzare il programma di edilizia scolastica di Marsala e di
assegnare una sede stabile e duratura al liceo “G.Garibaldi” nell’interesse pubblico di tutta la
comunità marsalese.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments