domenica, Settembre 25, 2022
HomeSportCalcioL'imprenditore Ettore Minore si è tirato indietro dall'acquisizione dell'FC Marsala

L’imprenditore Ettore Minore si è tirato indietro dall’acquisizione dell’FC Marsala

L’impensabile è accaduto, anche l’imprenditore Ettore Minore si è tirato
indietro dall’acquisizione dell’FC Marsala. Lo si constata relativamente al
bonifico la cui intestazione errata è frutto di sbaglio, speriamo non volontario,
dello stesso Minore e non del Sig. Onorio. Bonifico mai arrivato e che mai le
autorità bancarie sono riuscite a tracciare, che si attendeva già da quasi due
settimane e dai toni del suo ultimo comunicato stampa pieno di imprecisioni e
condito da minacce di possibili ricorsi all’autorità giudiziaria per recuperare non
sappiamo cosa.
Abbiamo creduto al progetto, abbiamo messo a disposizione la società alle
persone indicate dal Sig. Minore, nella persona del consulente,
inappropriatamente citato dallo stesso imprenditore forse perché inviso alla
tifoseria, ed anche la chat della squadra, pur mantenendone l’amministrazione,
per consentire un immediato e positivo impatto con i giocatori. Anche se non ne
possedeva i titoli, abbiamo consegnato un gruppo splendido di ragazzi (altro che
il nulla) e grazie a questo il DS Calaiò ha potuto iniziare il suo lavoro, che di fronte
al nulla non avrebbe mai iniziato. Registriamo positivamente il lavoro svolto,
oltre che di Calaiò, anche del Team Manager Scavuzzo che ringraziamo perché
chiunque si impegna per il bene del Marsala è sempre ben accetto.
Dichiara il Presidente Prof. Enzo Domingo: “Sono molto amareggiato,
pensavamo di aver trovato la persona giusta. Lo abbiamo scelto, erroneamente,
a discapito di altri ottimi imprenditori. Desidero ribadire che le somme
sarebbero state incassate dal Sig. Onorio perché lo stesso le ha anticipate prima
di cedere la società ai nuovi soci ed il valore era relativo alla domanda di
ripescaggio in Eccellenza, all’iscrizione nel campionato di Promozione,
all’iscrizione nel campionato juniores, alle trasferte di Fulgatore in coppa e
Cammarata in campionato, a tutto il materiale sportivo già acquistato ed al
lavoro di chi si è impegnato fino al famoso sabato dell’incontro con il Sig. Minore,
che ha stretto la mano, come una volta si faceva, senza però dare seguito
all’importante gesto”.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments