sabato, Novembre 26, 2022
HomeSocialeAVO Palermo Salute, Sapori e Colori per l'Hospice

AVO Palermo Salute, Sapori e Colori per l’Hospice

Si è svolto presso gli spazzi esterni del reparto hospice di via La Loggia l’evento SALUTE, SAPORI E COLORI PER L’HOSPICE organizzato da AVO Palermo per dare un momento di serenità ai pazienti, alle loro famiglie ed agli operatori del reparto. L’evento nasce con l’idea di dare un senso alla vita di tutti i giorni che ognuno di noi vive in questa società che viene evidenziata da una significativa frase che vogliamo condividere con tutti voi: La vita di relazioni ha bisogno di tempo dedicato. Un tempo non misurato, ma generosamente messo a disposizione, un tempo che ad un occhio profano può apparire “tempo perso”, ma che invece è sempre “tempo donato” Tempo donato dai volontari AVO, ma donato perchè? Perchè ad un certo punto della nostra vita decidiamo di fare i volontari? Quali sono le motivazioni profonde che spingono le persone ad una scelta del genere? Il volontariato è una forma di altruismo o di egoismo sconsiderato? O semplicemente è la ricerca di un riscatto della propria vita? Un modo di dare un significato alle “fortune” di cui si vive? O ancor più facilmente un modo per riempire un vuoto esistenziale? Tutte queste domande ci vengono sempre poste da tantissime persone che non riescono a darsi una spiegazione al fatto che in questa società egoistica, consumistica e sempre alla ricerca del successo, possano esistere esseri umani che vogliono fare del volontariato. I volontari AVO, dichiara il Presidente Dr. Andrea Monteleone, a queste domande danno sempre una risposta che racchiude i molteplici aspetti di una scelta difficile quanto esaltante. L’aspetto principale è che si vuole diventare volontari principalmente per se stessi, cercando nel volontariato un accrescimento interiore personale che li porterà comunque a fare del bene, fare del bene per sentirsi bene. Poter attenzionare il disaggio altrui ci si sente meglio e ci si sente utili.

AVO Palermo durante questi ultimi anni ha spostato maggiormente l’attenzione dell’idea del volontariato verso i giovani affinchè siano proprio loro a capire il vero significato di fare del bene, ed aiutare il prossimo. Con questo spirito l’evento SALUTE, SAPORI E COLORI PER L’HOSPICE ha visto la partecipazione dell’Istituto Superiore Einaudi Pareto con gli alunni di due classi coordinati dalle Prof.sse Vincenza Mulè, Monia Lauricella, Sveva Pantano e Emanuela Suraci. I ragazzi dell’Istituto hanno letto alcuni brani tratti da un bellissimo libro “Dal Body Shaming al Body Loving”, realizzato da loro, che tratta un aspetto del bullismo scolastico che colpisce tutti i ragazzi e in particolar modo le ragazze. Inoltre hanno dato vita ad una dimostrazione di un loro progetto “Beauty Therapy” dedicato alle donne che a causa della chemio subiscono una violenza psicologica di difficile gestione e superamento. Un altro evento è stato realizzato dai ragazzi dell’Ente Superiore di Formazione ed Orientamento E.S.F.O. accompagnati dai tutor Gaetano Coppola, Adalia Armetta e Cettina Ricevuto. In questo caso i ragazzi hanno evidenziato la sempre più difficile gestione della malattia dal punto di vista psicologico e di cosa scatena nell’essere umano un cambiamento radicale anche dell’aspetto fisico. L’evento ha visto la partecipazione di tutti gli operatori sanitari impegnati nel reparto e il Presidente di AVO Palermo ha ringraziato il Referente Hospice Dr. Alfonso Caruso per permesso la sua realizzazione. Oltre al Dr. Alfonso Caruso hanno preso la parola la Dr.ssa Maria Lunetta, la Dr.ssa Rosalia Burgio, la Sig.ra Antonella Pace, il Dr. Diego D’alia e la Dr.ssa Valentina Polizzi che hanno illustrato ai ragazzi degli istituti presenti ed ai volontari AVO le attività che vengono svolte nel reparto, sia quelle prettamente mediche che quelle di supporto al paziente, mettendo a conoscenza dei presenti uno spaccato della vita reale che parecchi esseri umani affrontano. I loro interventi hanno rimarcato che il collante di tutto questo è la volontà di tutti a fare il proprio lavoro con la giusta passione ed in sinergia con tutti gli operatori del settore. Il Dr. Andrea Monteleone ha ringraziato la società IGES Srl titolare del marchio TODIS per aver donato i panettoni all’intero reparto Hospice, la soc. FA.IM. Srl, il Bar 7 BELLO di Michele Pollara ed il MINI BAR di Maurizio Conti per aver contribuito alla realizzazione dell’evento con la degustazione di prodotti tipici. Infine nell’ambito del progetto “IMPRONTE DIFFERENTI” di AVO Palermo e SLI SINALP con il suo Segretario Sig. Martin Baah, ha partecipato all’evento l’Associazione MARTIN LUTER FOUNDATION che ha preparato diversi cibi di origine Ghanese, avvicinando tutti i partecipanti ad una cucina esotica con sapori estranei alla nostra tradizione culinaria ma sicuramente interessanti e attrattivi.

RELATED ARTICLES
- Advertisment -

Most Popular

Recent Comments