lunedì, Febbraio 6, 2023
HomeSportCalcioMazara calcio - Leonfortese 1-1

Mazara calcio – Leonfortese 1-1

Minuti di recupero ancora amari per il Mazara: termina in parità la sfida del “Nino Vaccara” tra i canarini e la Leonfortese, con la squadra ospite che raggiunge i gialloblù in pieno recupero. Pareggio che permette comunque al Mazara di salire a quota 22 punti in classifica. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:Primo tempo: Ritmi blandi in avvio di gara, entrambe le squadre si studiano e badano più a non scoprirsi. Al 7’ Lentini prova il destro che viene smorzato dalla difesa e bloccato da Thomas, Il Mazara risponde all’11’: incursione di Camara, palla centrale per Elamraoui il cui sinistro termina di un soffio a lato. Sette minuti dopo, Lentini serve Meta che si invola verso l’area di rigore e poco fuori l’area viene messo giù da Thomas, calcio di punizione e giallo per il portiere. Dall’altra parte, Mazara pericoloso sugli sviluppi di un corner battuto da Elamraoui, ma Gomes non riesce a deviare a due passi dalla porta avversaria. Al 24’, la Leonfortese risponde con un cross di Di Pasqua dalla destra, Meta non riesce a intervenire e la palla si perde sul fondo. I canarini provano ad accelerare, al 33’ Federico ci prova su punizione ma la palla termina di un soffio a lato.

È il preludio al vantaggio gialloblù che arriva al 36’: corner battuto da Pace, Ventrone svetta più in alto di tutti e di testa batte Callejo per l’1-0. Prima del riposo, altra chance per i canarini sull’asse Camara-Federico, con quest’ultimo che conclude a botta sicura ma la deviazione di Lopez, quasi sulla linea, salva gli ospiti. Senza recupero, si va all’intervallo sull’1-0.Secondo tempo: Nessun cambio in avvio di ripresa per entrambe le formazioni, il Mazara parte forte con la conclusione da fuori di Federico, ma Callejo blocca in due tempi. Poco dopo, Elamraoui prova il sinistro dalla distanza, palla alta. Ancora Mazara al 56’, Camara lancia sulla destra Federico che entra in area e conclude, Callejo in tuffo è decisivo. Al 60’ torna a farsi vedere la Leonfortese, con un tentativo del neo entrato Caputa dal limite bloccato da Thomas. Quattro minuti, destro di Saia dal limite che termina fuori di poco. Nell’ultimo quarto d’ora, la squadra ennese preme sull’acceleratore alla ricerca del pari, rendendosi pericolosa in più occasioni, come al 78’ con Meta, il cui sinistro è respinto in tuffo da Thomas. Ospiti vicini al pari all’83’: lancio del portiere Callejo, Meta sfugge alla difesa canarina e prova il sinistro, colpendo il palo esterno. Cinque minuti più tardi, altra chance per i biancoverdi con un colpo di tacco volante di Parisi che non impensierisce Thomas. L’arbitro concede sei minuti di recupero nei quali il Mazara sciupa una ripartenza con Saia, che non vede Toure tutto solo in area e conclude, palla bloccata da Callejo. La Leonfortese spinge forte, si rende pericolosa con Caputa, Lentini e Scirè, colpendo anche un altro palo e una traversa. E la squadra di mister Seby Catania raggiunge il pari agli sgoccioli, al 96’: cross in mezzo dalla sinistra, Meta sfugge alla difesa gialloblù e da due passi firma il gol del definitivo 1-1.Il tabellinoMazara: Thomas, Ventrone (66’ Gancitano), De Martino (81’ Toure), Federico, Semeraro, Pirrello, Camara, Pace, Saia, Elamraoui (76’ Cesar), Gomes (75’ F. Castro). A disp.: Dominguez, Vallone, De Vivo, Cardoso, Longo. All. Marino.Leonfortese: Callejo, Di Pasqua (58’ Caputa), Di Perna (78’ Barcio), Lopez, Russo, Puleo, Meta, Bello (75’ Niang), Lentini, Giolito (67’ Parisi), Mannino (58’ Scirè). A disp.: Cavallaro, Alassia, D’Anca. All. CataniaArbitro: Rosario Zangara della sezione di PalermoAssistenti: Giuseppe Di Marco (Palermo) e Francesco Camarda (Trapani)Marcatori: 36’ Ventrone, 96’ MetaNote: Ammoniti: Thomas (M), Ventrone (M), Pace (M). Recupero: pt 0’, st 7’.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS