lunedì, Febbraio 6, 2023
HomeEventiTrapani Piano festival: l'esordio della terza edizione a Palazzo D'Alì con il...

Trapani Piano festival: l’esordio della terza edizione a Palazzo D’Alì con il recital pianistico di Dina Ivanova

E’ stata la giovanissima Dina Ivanova la protagonista del recital pianistico d’esordio, ieri nella sala Sodano di Palazzo D’Alì a Trapani, della terza edizione di Trapani Piano Festival, organizzato dall’Associazione Culturale “Trapani Classica” in collaborazione con il Comune di Trapani, Trapani Capitale delle Culture Euromediterranee, il Comune di Salemi, il Comune di Alcamo e l’Ente Luglio Musicale Trapanese, oltre ad alcuni sponsor privati. Un concerto apprezzatissimo dal numeroso pubblico, per il grande talento della 28enne artista di nazionalità russa che, tra i tanti riconoscimenti, ha ottenuto il secondo posto alla International Franz Liszt Piano Competition (link) a Weimar nel 2015, un Primo Premio al Tel-Hai Concert Contest in Israele nel 2016, il secondo premio al Ricard Viñes International Piano Competition (link) a Lleida, in Catalogna, e che si è esibita in innumerevoli concerti in tutto il mondo. Nata nel 1994 a Ryazan, nella Russia Occidentale, Dina ha studiato alla Central Music School di Mosca e attualmente studia al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca con il Prof. A. Mndoyants. 

Alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Trapani, Rosalia D’Alì, e del presidente di “Trapani Classica” e direttore artistico dell’evento, Vincenzo Marrone D’Alberti, l’iniziativa culturale ha coinvolto il pubblico che ha tributato lunghi applausi alla Ivanova. “Siamo particolarmente orgogliosi di dare il via a questa terza edizione del Trapani Piano Festival che sta diventando un appuntamento importantissimo in città – dicono il sindaco di Trapani, Giacomo Tranchida, e l’assessore Rosalia D’Alì – sia per i giovani e le scuole, che per il pubblico adulto. Ringraziamo il Maestro Vincenzo Marrone D’Alberti, con cui tre anni fa abbiamo messo su questo programma che ha avuto tanto successo. Un’iniziativa che ogni anno si arricchisce di qualcosa in più, e quest’anno del Premio Scarlatti, che vuole non soltanto premiare i talenti ma anche ricordare una famiglia le cui origini erano trapanesi, e quindi unire la storia alla tradizione e alla memoria della città con uno sguardo al futuro per aiutare i giovani musicisti a  crescere e a potersi affermare nel mondo della cultura”. “Siamo felici di proporre alla città un cartellone straordinario di meravigliosi talenti – dice il maestro Marrone D’Alberti -. L’associazione è stata accolta da altre realtà della nostra provincia, come i Comuni di Salemi e Alcamo e quello che proponiamo è un cartellone che arricchisce la cultura classica del territorio, e che quest’anno propone il primo il 1° International Piano Competition “Domenico Scarlatti” – Città di Trapani, competizione inserita nell’ambito della Fondazione Alink – Argerich, Centro mondiale indipendente di informazioni e servizi per musicisti e concorsi,  grazie alla quale Trapani si collegherà a un circuito musicale di carattere mondiale. Ringrazio l’Amministrazione Comunale di Trapani, il sindaco e l’assessore, sempre sensibili alle iniziative culturali della città, e anche i sindaco di Alcamo e Salemi. E’ una grande gioia per me sapere che Trapani possa avere un cartelline così bello”. “Abbiamo sostenuto l’evento perché la nostra biblioteca è fornita di circa 2500 vinili di opere di musica classica – dice l’assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Salemi, Rina Gandolfo –  e per fare accostare i giovani a questo genere di musica che non hanno l’abitudine di ascoltare. Abbiamo sposato l’idea di Vincenzo Marrone D’Alberti per poter poi realizzare una stanza dove i ragazzi possano venire ad ascoltare gli autori”.  Per il Piano Festival è in programma un nuovo appuntamento il 10 dicembre, sempre alle ore 18 a Palazzo D’Alì, con il Duo Federica Monti e Fabio Bianco. 

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS