lunedì, Febbraio 6, 2023

A “POSTE STORIE” ESPOSTA L’OPERA DEGLI ARTISTI CATANESI GUMMY GUE

Il Palazzo di piazza San Silvestro a Roma ospita lo spazio espositivo sui 160 anni dell’azienda

“Poste Storie”, lo spazio espositivo sulla storia di Poste Italiane nello storico Ufficio Postale di Piazza San Silvestro a Roma ospita l’opera dei gemelli catanesi Marco e Andrea Mangione in arte Gummy Gue, ispirata ad uno degli otto pilastri strategici dell’azienda, quello della “Transizione Green”. L’opera degli artisti catanesi classe ’86, noti al grande pubblico per le loro realizzazioni artistiche in spazi pubblici, è una delle otto creazioni visive in formato gigante dedicate ai valori fondanti di Poste Italiane che si snodano lungo il percorso della mostra. “Contribuire a uno spazio che racconta il percorso di Poste e così anche la storia del Paese è per noi un privilegio”, affermano i due artisti siciliani. Caratteristica dell’opera di Gummy Gue le campiture di colore, statiche e fluide. Una palette speciale che richiama i due colori associati per eccellenza al rispetto ambientale, il verde e l’azzurro, i quali si compongono proprio a partire dal giallo e dal blu corporate. “Poste Storie” si sviluppa attraverso un percorso interattivo capace di coniugare innovazione e tradizione, tra oggetti e documenti originali, app, video e podcast, un viaggio che racconta la vita delle donne e degli uomini di Poste Italiane, ripercorre la trasformazione del suo business e il suo legame con il territorio, al servizio degli italiani e del sistema Paese. Il percorso si divide in tre sezioni: nella prima, ‘i numeri’, il visitatore entra in un ambiente nel quale sono proiettati i numeri e le parole che raccontano l’Azienda. Nella seconda stanza, ‘La storia e il presente’, il racconto si dipana tra sette percorsi tematici: strumenti di lavoro, risparmio e pagamenti, comunicazione, tecnologia, lettere e pacchi, architettura, trasporti. L’ultimo spazio della mostra è dedicato ai ‘valori’ di Poste Italiane rappresentate da otto opere di otto artisti contemporanei. I visitatori inquadrando un QR code vengono immersi nella realtà aumentata dell’opera stessa. È possibile scaricare l’App “PosteStorie”, che consente di scattare selfie proiettati in ambienti in cui elementi di Poste Italiane sono presenti in maniera nuova e insolita. Al termine del percorso espositivo i visitatori potranno giocare con la ruota delle curiosità, “Un Giro in Poste”, per rispondere a domande sull’Azienda. “Poste Storie” è aperto al pubblico, con ingresso libero, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato dalle 9 alle 12.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS