martedì, Febbraio 7, 2023
HomeScuola & FormazioneBronte, tre depuratori d'acqua potabile a scuola per disincentivare l'utilizzo delle bottiglie...

Bronte, tre depuratori d’acqua potabile a scuola per disincentivare l’utilizzo delle bottiglie di plastica

Progetto dal grande valore educativo nei 2 Circoli didattici di Bronte. Tre depuratori per la normale acqua del rubinetto sono stati istallati nel plesso centrale del I Circolo e nei plessi Sciarotta e Mazzini del II Circolo. Consentirà agli scolari, che hanno anche ricevuto in omaggio delle borracine in alluminio, di bere l’acqua dell’acquedotto depurata. Questo grazie al progetto promosso dal Comune di Bronte ed attuato dalla Stei (Soluzioni tecnologiche per l’eco compatibilità e l’ambiente). E ieri i 3 depuratori sono stati inaugurati alla presenza delle dirigenti scolastiche Biagia Avellina e Gabriella Spitaleri, del sindaco Pino Firrarello e dell’assessore Maria De Luca che ha promosso l’iniziativa. “Considero il progetto rivoluzionario – ha affermato Firrarello – perché dissuade ad utilizzare l’acqua minerale che compriamo nelle inquinanti bottiglie di plastica. Servirà a sensibilizzare le nuove generazioni e le loro famiglie”. “Daremo alla comunità scolastica – ha aggiunto l’assessore De Luca – non solo un’acqua più buona, ma anche l’occasione per promuovere comportamenti ecocompatibili”. Presenti alle 3 cerimonie i vertici regionali della Stei e Giuseppe Lazzaro, responsabile del progetto finanziato grazie al contributo delle aziende locali Vanity confezioni, Fruit service srl, Montagno costruzioni, All 99, Mersil wood, Farmacia Borgonovo, Saitta preziosi, Catering srl, Eclisse, Gusto, Mazzeo boutique, Anastasi srl, Etna dialisi e Farmacia Giambò. Il servizio prevede il servizio di manutenzione gratuita per gli impianti di depurazione per 5 anni.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS