domenica, Gennaio 29, 2023
HomeSportCalcioAkragas-Mazara 2-0

Akragas-Mazara 2-0

Il Mazara esce sconfitto dallo stadio Esseneto. La capolista Akragas si impone per 2-0 grazie a due reti realizzate nel primo tempo. Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

Primo tempo: Prima occasione del match al 3’, il diagonale di Vitelli finisce largo. Poco dopo, Mansour prova il destro, deviato da Pirrello in corner. Al 7’, Akragas in vantaggio: cross dalla destra deviato, Semenzin in mezza rovesciata mette in rete. Il Mazara prova a reagire, ma quattro minuti dopo i biancazzurri sono ancora pericolosi con Mannina che mette in mezzo, colpo di testa di Semenzin e palla di poco a lato. Il Mazara prova ad affacciarsi in avanti, Gomes la mette in mezzo e il pallone è facile preda di Elezaj. Dall’altra parte, Mansour scappa in velocità e punta Denilson, poi prova il destro che finisce alto. Al 23’, azione personale di Mannina che salta due uomini e prova il destro, palla alta. Al 25’ raddoppio dei biancazzurri, altro cross dalla destra per Mansour che sottoporta batte Thomas. Alla mezz’ora il Mazara si affaccia in avanti, Camara riceve palla e si porta al limite dell’area, ma il suo destro finisce alto.  Al 33’ colpo di testa di Lo Porto sugli sviluppi di una punizione, Elezaj blocca in presa alta. Nove minuti più tardi, Semenzin recupera palla su Lo Porto e prova il sinistro, palla larga. Dopo 2’ di recupero si va al riposo sul 2-0.

Secondo tempo: In avvio di ripresa, triplo cambio per mister Marino, fuori Camara, Bari e Cesar, dentro Elamraoui, Pace e Ricciulli. L’Akragas si affaccia in avanti con Mansour, chiude bene Denilson. Il Mazara prova a rispondere con Elamraoui e Bertoglio, la difesa biancazzurra però non lascia varchi. Al 61’ Fernandes Castro parte in velocità e semina gli avversari, poi esplode il sinistro da fuori, Elezaj devia e la palla si stampa sul palo. Poco dopo, bella combinazione tra Gomes ed Elamraoui, il cui sinistro è deviato in corner. Prosegue la pressione dei canarini, incornata di Gomes su punizione di Elamraoui e palla di poco alta. Prosegue la pressione del Mazara che sta provando a riaprire la gara, Lo Porto recupera un pallone in area avversaria, ma il suo destro non gita abbastanza e finisce sul fondo. All’83’ imbucata di Elamraoui per Fernandes Castro, anticipato da Elezaj in uscita. Nel finale, tentativo di Semenzin che si spegne sul fondo. Dopo cinque minuti di recupero, il triplice fischio arbitrale.

Il tabellinoAkragas: Elezaj, Baio (44’ Gulino), Mannina (85’ Noto), Brunetti, Neri, Barrera, Semenzin (90’ Briones), Garufo, Vitelli (68’ Dalloro), Mansour (78’ Pavisich), El Yakoubi. A disp.: Sansone, Vizzini, Bruno, Cipolla. All. Terranova.

Mazara: Thomas, Denilson, Saia, Bertoglio, Semeraro (22’ Lo Porto), Pirrello, Camara (46’ Elamraoui), Bari (46’ Pace), F. Castro, Cesar (46’ Ricciulli), Gomes (88’ Gancitano). A disp.: Dominguez, Pantaleo, Vaccarino, Saladino. All. Marino.

Arbitro: Rosario Zangara della sezione di PalermoAssistenti: Giuseppe Di Marco (Palermo) e Pietro Fardella (Palermo)Marcatori: 7’ Semenzin, 25’ Mansour Note: Ammoniti: Bari (M), El Yakoubi (A). Recupero: pt 2’, st 5’.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS