martedì, Gennaio 31, 2023
HomeNewsPassaggi a livello, scrive Di Girolamo: che fine anno fatto i progetti...

Passaggi a livello, scrive Di Girolamo: che fine anno fatto i progetti di ammodernamento già finanziati durante la mia amministrazione?

L’ennesimo guasto ad un passaggio a livello tra Petrosino a Mazara, che ha di fatto bloccato la linea ferroviaria in tutta la provincia di Trapani, ha riacceso le polemiche sull’efficienza della stessa e l’ammodernamento dei passaggio a livello. A tal proposito, ci scrive l’ex sindaco Alberto Di Girolamo, chiedendo che fine abbia fatto il finanziamento ottenuto nel 2019 dalla sua amministrazione per la sostituzione dei passaggio a livello di via Lipari, di via Grotta del Toro e di Terrenove-Bambina.

Egregio direttore, tanti mi chiedono che fine hanno fatto i ventisei milioni di euro per sostituire alcuni dei 27 passaggi a livello esistenti nel nostro territorio. I troppi e troppo ravvicinati fra loro passaggi a livello, sono spesso causa di ingorghi stradali, di ostacoli nell’emergenza, di incidenti. A detta degli esperti, l’unico modo per migliorare la viabilità e rendere il traffico più scorrevole e più sicuro è sostituirne alcuni con dei sotto o sovrappassi. Nel nostro programma, avevamo previsto con il finanziamento ottenuto, (decreto del presidente della regione del 2019), la sostituzione dei passaggi a livello di via Lipari, via Grotta del Toro e di Terrenove-Bambina. Perché l’amministrazione non ne parla più ? A che serve scrivere alle Ferrovie dello Stato quando qualche cittadino giustamente protesta, perché costretto ad aspettare anche 20/30 m’ e più, dietro le sbarre? Quale futuro può avere Marsala, se non si fanno grandi opere che possono anche dare fastidio a qualcuno, ma che porterebbero tanti benefici alla città? Perché il sindaco non chiede, se i finanziamenti ci sono ancora, quando inizieranno i lavori? Dopo oltre due anni di amministrazione, ci si sarebbe aspettato non solo vedere i cantieri in attività, ma che il sindaco avesse intercettato ulteriori finanziamenti per sostituirne altri come era previsto. Amministrare significa anche realizzare i progetti finanziati che si ha avuto la fortuna di ereditare e farne altri, per continuare a creare lavoro e servizi, per rendere la città più funzionale, più sicura, più attrattiva. Per far questo, ci vuole naturalmente volontà e capacità ad amministrare. Perdere i finanziamenti non realizzando questi progetti, vuol dire fare un danno enorme a Marsala e alle future generazioni.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS