domenica, Febbraio 5, 2023
HomeEconomiaAgroalimentare & PescaAgricoltura: oltre il 50% di risparmio sull’acqua con il sistema di sensori...

Agricoltura: oltre il 50% di risparmio sull’acqua con il sistema di sensori e algoritmi sperimentato in Sicilia da UN.I.COOP

Un risparmio di oltre  il 50% di quella utilizzata con irrigazione tradizionale. E’ questo il risultato della sperimentazione del sistema IRRIGOPTIMAL che, attraverso sensori e algoritmi, è in grado di ottimizzare l’irrigazione.Il test pilota, richiesto da UN.I.COOP Sicilia , è stato condotto sull’aranceto di  Mineo (CT), messo a disposizione da Maurizio Ialuna, associato UN.I.COOP e presidente di GAL KALAT , che ha  una dimensione di circa 6.600 metri quadrati.La sperimentazione è iniziata ad aprile 2022 ed è terminata a dicembre 2022 e i dati presi a campione sono quelli del  periodo agosto-novembre 2022 , particolarmente indicativi, in quanto la necessità di irrigazione è stata maggiore, data l’estrema siccità registrata. Il risultato è un risparmio di 5244 litri d’acqua.“ Con la sperimentazione di un sistema di irrigazione intelligente che abbiamo condotto insieme alla WES TRADE abbiamo voluto presentare ai nostri associati del comparto agricolo e agrumicolo un’opportunità per affrontare attivamente le sfide relative al cambiamento climatico e al risparmio energetico” spiega  Eleonora Contarino, presidente UN.I.COOP. Catania.Obiettivo della sperimentazione era confrontare il comportamento e le indicazioni idriche di IRRIGOPTIMAL con le tecniche di irrigazione attualmente impiegate sul terreno.Per raggiungere questo obiettivo sono state identificate due zone contigue,  in una si è installato IRRIGOPTIMAL  e nella seconda  si sono monitorati i flussi idrici utilizzati con tecniche standard.La differenza nel periodo indicato fra irrigazione tradizionale (11.021 litri) e il sistema sperimentato (5777 litri) ha un valore prossimo al 52,42% di risparmio. Per l’intero campo, composto da  36 file,  il risparmio nel periodo Agosto-Novembre è calcolabile in circa 160.000 litri di acqua.Maurizio Ialuna, presidente del GAL KALAT , commenta: “Quantità e qualità dei nostri agrumi non hanno subito variazioni con l’utilizzo di IRRIGOPTIMAL, risultato che, insieme al notevole risparmio sulla spesa per l’acqua, rende evidente l’utilità dell’innovazione tecnologica in agricoltura”.Il sistema utilizzato era composto da  una stazione metereologica per monitorare le condizioni del tempo, due sensori collegati al Gateway connesso al database principale, un ulteriore sensore  usato per monitorare l’umidità presente sulle foglie, un lettore di acqua elettronico utilizzato per calcolare l’acqua erogata e un sistema di sorveglianza.“Sposando la sperimentazione del sistema di ottimizzazione dell’irrigazione, UNICOOP ha indicato come    l’innovazione sia alla base dell’evoluzione del sistema dell’imprenditoria delle  cooperative aderenti- sottolinea  Felice Coppolino, presidente UN.I.COOP. Sicilia – L’innovazione tecnologica è la strada maestra per il necessario cambiamento del mondo imprenditoriale , non solo siciliano”Sulla scia del successo ottenuto, a breve la WES TRADE aggiungerà  una sede siciliana a quelle di Malta, Portogallo, Spagna e Kenya, come annuncia  Alessio Bucaioni, CEO WES TRADE, che aggiunge: “Il risparmio del 50% nell’irrigazione ottenuto con la sperimentazione di Mineo mostra come la soluzione a buona parte dei problemi nuovi e vecchi dell’agricoltura passa attraverso l’innovazione tecnologica”“Sono certo che la comunità scientifica contribuirà, con i suoi studi e le sue ricerche, a far sì che i nostri agricoltori possano sopperire, o quantomeno alleviare, le grandi fatiche economiche e di produzione che sopportano, a causa della siccità e dei cambiamenti climatici. Sviluppare la ricerca e portarla avanti – conclude  Luca Sammartino, assessore regionale all’Agricoltura- – è una delle mission del governo regionale” .

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS