lunedì, Febbraio 6, 2023
HomeNewsIACP: insediamento Commissario straordinario e passaggio di consegne col cda

IACP: insediamento Commissario straordinario e passaggio di consegne col cda

Nella giornata di giovedì scorso , 19 Gennaio 2023, c’è stato il passaggio di consegne tra il Cda dell’Ente, presieduto dall’avv. Vincenzo Scontrino, e composto dal vice presidente dott. Marcello Tricoli e dal consigliere rag. Mario Bommarito, con il Commissario Straordinario dott. Maurizio Norrito, nominato dalla Giunta regionale di Governo.

Nella stessa circostanza c’è stato il formale insediamento del Commissario Straordinario dott. Norrito, ai quali con Decreto Presidenziale dello scorso 11 Gennaio sono stati conferiti i poteri propri di presidente e del Consiglio di Amministrazione. Il presidente uscente avv. Scontrino ha esposto al Commissario Straordinario il percorso sin qui compiuto, evidenziando l’attività dell’Ente legata alla spesa dei fondi europei per il Social Housing e dei finanziamenti legati al Pnrr. Procedure che ad oggi risultano rispettare i cronoprogrammi indicati dalla Regione. Il presidente uscente ha anche sottolineato l’avvenuta approvazione da parte del Cda del nuovo bilancio di previsione 2023/2025, nella sua ultima seduta dello scorso 30 dicembre; documento finanziario che ha già ricevuto l’approvazione definitiva da parte dell’assessorato regionale per le Infrastrutture e per la Mobilità. Scontrino ha augurato buon lavoro al Commissario Straordinario. “In questi primi giorni di insediamento – afferma il Commissario Straordinario dott. Norrito – ho potuto già apprezzare, grazie al lavoro condotto dal Cda che mi ha preceduto, e dalla Dirigenza, la buona efficienza dell’Ente sotto i suoi maggiori profili di competenza. Mi appresto anche ad avviare un confronto con i sindaci del territorio convinto come sono che la gestione delle problematiche dei rioni popolari non può restare solo racchiusa nella sfera di intervento dell’Iacp. Con le amministrazioni comunali intendo mantenere un rapporto vivo anche per sfruttare attraverso rapporti anche convenzionati, le eventuali occasioni che possano emergere per ottenere risorse finalizzate a nuove costruzioni, recuperi edilizi, risanamenti delle aree”.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS