giovedì, Luglio 25, 2024
HomeSportLa Polisportiva Marsala Doc impegnata su vari fronti

La Polisportiva Marsala Doc impegnata su vari fronti

Impegnati su vari fronti di gara i tesserati della Polisportiva Marsala Doc. Dieci le maglie biancazzurre a Bologna: otto hanno partecipato alla Maratona e due alla “30 km”.

Tra i primi, la migliore prestazione cronometrica l’ha fornita Thierry Maximilien Morgana, che nel capoluogo felsineo ha tagliato il traguardo con il tempo di 3 ore, 7 minuti e 46 secondi. E questo ad appena una settimana di distanza dal 3:01:47 fatto registrare alla Maratona di Malta, dove è salito sul podio dei suoi pari età (secondo nella categoria SM50). Tornando a Bologna, a seguire è arrivato Michele D’Errico. Anche lui un’altra grande prestazione (3:20:55) che gli è valsa il secondo posto di categoria, attestandosi su tempi di assoluto rilievo tra gli SM65. Appena due settimane prima, infatti, aveva fatto registrare un lusinghiero 3 e 19 alla Maratona di Terni. In mezzo, il primo posto di categoria alla Mezzamaratona di Agrigento. Una continuità di rendimento, dunque, davvero fuori dal Comune. A Bologna, a completare gli arrivi marsalesi sono stati Pietro Sciacca (3 ore e 44’), Damiano Ardagna (3 e 47’), ad appena una settimana di distanza dalla massacrante “Terre di Siena” (gara di 50 km con tratti di sterrato e salite), poi Giuseppe Mezzapelle, Ignazio Abrignani, Michele Marino, al suo esordio sui 42.195 metri, e Mimmo Ottoveggio. Contestualmente alla maratona, a Bologna si è corsa anche la “30 km”. E su questa distanza hanno corso Michele Galfano e Santino Nizza. Formidabile la prestazione del primo, che ha tagliato il traguardo con il tempo di 1 ora, 58 minuti e 38 secondi (media: 3 minuti e 57 secondi al chilometro!). Ma i colori azzurri sono stati presenti anche alla prestigiosa “mezza” Roma-Ostia. Qui, a rappresentare la società del presidente Filippo Struppa sono stati Nicolò Palmeri e Cristian Ruzzarin. Il primo, in particolare, ha fatto registrare il suo nuovo primato personale (1:58:37) scendendo sotto la barriera delle due ore. Sette giorni prima, ancora una volta massiccia era stata la partecipazione dei marsalesi a una delle più attese prove del Grand Prix regionale Fidal delle mezzemaratone, quella di Agrigento. E qui, tra i 36 marsalesi in gara, si sono particolarmente distinti Michele Galfano (1:24:15), 18esimo assoluto e secondo nella sua categoria d’età, Fabio Sammartano (1:25:43), Vincenzo Lombardo (1:33:53), Michele D’Errico (1:36:32), Ignazio Cammarata (1:36:59), Silvio Giardina (1:37:52), Pietro Sciacca (1:38:25), Francesco Croce (1:38:43), Nino Genna (1:39:09) e Giuseppe Cerame (1:39:40).

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS