domenica, Luglio 21, 2024
HomeNewsPetrosino: al via i festeggiamenti in onore di Maria Santissima delle Grazie

Petrosino: al via i festeggiamenti in onore di Maria Santissima delle Grazie

Dopo anni di stop, anche a causa della pandemia, tornano a Petrosino i festeggiamenti in onore della Patrona Maria Santissima delle Grazie. Dal 26 al 31 maggio saranno allestiti stand con prodotti tipici e artigianali in viale Francesco De Vita, che a partire da Piazza Maria S.S. delle Grazie, fino all’intersezione con via Rosolino Pilo, resterà chiusa al traffico veicolare per consentire lo svolgimento in sicurezza della manifestazione. Dai divieti di circolazione saranno esclusi i residenti, qualora le condizioni di traffico pedonale lo consentiranno.

Ad aprire il calendario di eventi in piazza De Vita, il 26 maggio, alle ore 21.00, saranno una gara dolciaria e il musical “Quando l’alba si colora” della Compagnia teatrale “Sipario”. Il 27 maggio è invece in programma una serata folk animata dal gruppo “Torre Sibiliana” e la degustazione di ricotta del “Caseifico Impiccichè”. Il 28 maggio, alle ore 10.00, sarà protagonista lo sport, con una gara di volley, mentre alle ore 21.00 ci sarà la Sagra della Sfincia, il musical di Peppe Amato e il cabaret in compagnia dei Trikke e Due. Il 31 maggio, alle ore 18.00, è in calendario la Santa Messa presieduta dal vescovo della Diocesi di Mazara del Vallo, Mons. Angelo Giurdanella, mentre alle ore 19.30 ci sarà la Processione per le strade della città. La serata si concluderà, alle ore 22.00, con i giochi pirotecnici in viale Giacomo Licari. Durante i festeggiamenti, spazio anche ai più piccoli, grazie all’allestimento di gonfiabili nelle giornate del 27 e del 28, a partire dalle ore 16.00.

«Ci apprestiamo a vivere una ricorrenza religiosa che assume allo stesso tempo una valenza civile per i valori che condividiamo, per il vivere collettivo, nel rispetto reciproco delle differenze e delle identità di ognuno – dichiara il sindaco Giacomo Anastasi – Un’occasione, dunque, che permette di ricordarci quanto è importante essere comunità, perché le sfide sociali, educative e culturali che abbiamo di fronte ci impongono di proseguire e rafforzare il dialogo e la collaborazione, anche a partire da momenti di gioia e di divertimento come quelli in onore della nostra Santa Patrona».

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS