domenica, Giugno 23, 2024
HomeCulturaCinema & Teatro“Sia fatta la volontà di Dio” e “Ammuccia, ammuccia chi tutti pari”: doppio appuntamento in...

“Sia fatta la volontà di Dio” e “Ammuccia, ammuccia chi tutti pari”: doppio appuntamento in piazza Biscione, a Petrosino, per la Compagnia Teatrale Sipario, con due commedie 


La Compagnia Teatrale Sipario porta in scena, in piazza Biscione, a Petrosino, due divertentissime commedie: “Sia fatta la volontà di Dio” e Ammucciaammuccia chi tutti pari”.

Il primo appuntamento è in programma domani sera, martedì 22 agosto, alle 21.30, con la commedia di Giuseppe Macrì liberamente tratta da “Fiat Voluntas dei”, che narra in chiave ironica uno spaccato di vita quotidiana, dove sentimenti umani e valori sociali hanno come protagonista un simpaticissimo parroco che si trova suo malgrado a mettere il naso negli affari di tutto il paese. Si trova di fronte un gelosissimo sindaco, una esuberante moglie, Mara, una coppia di giovani innamorati, Paolino e Anna e due genitori che pensano più al valore dei soldi che ai sentimenti dei loro figli. Lo spettacolo, divertente piece teatrale in dialetto, è interpretato dai bravissimi attori della compagnia “Sipario” di Marsala diretti dal regista Vito Scarpitta, che interpreterà anche il ruolo del protagonista della vicenda. Il lavoro teatrale, che si avvale della direzione artistica di Enza Giacalone, è stato portato in scena con successo il 27 marzo 2004 al Teatro Impero di Marsala, replicato poi per ben 7 volte. Ad oggi conta oltre 80 repliche. 

«Dopo aver regalato tante risate e divertimento agli amici di Petrosino con lo spettacolo del cabarettista Ivan Fiore e aver portato in piazza Biscione oltre tremila persone per assistere al concerto dei Cugini di Campagna – dichiara Vito Scarpitta –domani sera toccherà alla mia compagnia regalare un’altra serata all’insegna dell’allegria. Anche mercoledì 23 non mancheranno le risate con la commedia dialettale “Ammucciaammuccia chi tuttu pari!”. Ricordo che l’ingresso è libero e che il divertimento è assicurato!».

Come dichiarato dal presidente della compagnia, anche lo spettacolo di mercoledì sera regalerà tante risate. Si tratta, infatti, della nuova commedia, a tratti esilarante, che narra di problematiche legate a difetti fisici di persone “normalissime” che spesso vengono messi da parte dagli altri, come fossero appestati. Una ragazza di buona famiglia si innamora di un ragazzo di altrettanta buona famiglia, ma con un piccolo difetto: è balbuziente e il papà non vuole acconsentire al matrimonio. La pressione della moglie, l’insistenza della figlia, mille sotterfugi e poi l’intervento del prete del paese, lo convincono. A questo punto chiede che venga presentata la famiglia. E qui nasce il finimondo…difetti, difetti e ancora difetti. Rocambolesca gag e tanti momenti divertenti per un finale da gustare. Ma il papà che non vuole acconsentire al matrimonio, ha anche lui qualcosa da nascondere… Ammucciaammuccia chi tuttu pari”! 

«La commedia non vuole assolutamente rimarcare o deridere certe imperfezioni fisiche – sottolinea il presidente Vito Scarpitta – anzi vuole, tramite il sorriso, sottolineare che tutti siamo uguali, senza nessuna distinzione politica, religiosa, sessuale o fisica».

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS