martedì, Luglio 23, 2024
HomeCronacaDetenzione illegale di esplosivi, scattano le manette dei carabinieri

Detenzione illegale di esplosivi, scattano le manette dei carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Partanna Mondello hanno arrestato un 32enne, palermitano, già noto alle forze dell’ordine, per “detenzione illegale di materiale esplodente“.

Gli uomini dell’Arma, insieme ai colleghi del Nucleo Cinofili e agli Artificieri Antisabotaggio hanno effettuato una perquisizione in un garage nella disponibilità dell’indagato recuperando quasi 80 chili di massa esplodente.

Nello specifico, il fiuto del cane per la ricerca di esplosivi “Nastia” ha individuato circa 500 artifizi pirotecnici, 100 passafiamma pirotecnici, 100 micce e diverso altro materiale quali centraline, rastrelliere e vari accessori.

L’arrestato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato ristretto “ai domiciliari” presso la propria residenza.

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Palermo ha convalidato l’arresto e ora il giovane si trova in custodia cautelare nella casa circondariale Lorusso-Pagliarelli.

È doveroso rilevare che l’odierno indagato è, allo stato, solamente indiziato di delitto, seppur gravemente, e che la sua posizione verrà vagliata dall’Autorità Giudiziaria nel corso dell’intero iter processuale e definita solo a seguito dell’eventuale emissione di una sentenza di condanna passata in giudicato, in ossequio al principio costituzionale della presunzione di non colpevolezza.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS