lunedì, Dicembre 4, 2023
HomeCulturaMusicaAl via la seconda edizione del Festival di Musica Barocca

Al via la seconda edizione del Festival di Musica Barocca

Dopo il grande successo di pubblico e di critica della scorsa estate, prenderà avvio venerdì 6 Ottobre e proseguirà fino all’11 Novembre 2023, la seconda edizione del Festival di Musica Baroccadell’Accademia Musicale Ars Antiqua. Il festival, che aveva già registrato il tutto esaurito durante la I edizione, è stato presentato in occasione del concerto per violino e orchestra op.61 di Beethoven eseguito al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo, il 24 giugno scorso ed  ha visto come protagonisti il primo violino del Teatro alla Scala Laura Marzadori e il direttore d’orchestra Giovan Battista D’Asta

La II edizione del Festival di Musica Barocca prevede cinque appuntamentidal significato culturale denso ed articolato. I concerti si svolgeranno in alcuni dei luoghi più significativi del barocco palermitano con due spin-off presso l’Istituto dei Ciechi e presso la chiesa Santa Maria dell’Ammiraglio, conosciuta come la Martorana. Il pubblico potrà penetrare nell’universo musicale barocco attraverso un ricco e variegato programma concertistico di uno dei periodi più fecondi di produzione artistica della storia della musica, nello splendido scenario architettonico di questi luoghi. Giosuè D’Asta direttore artistico dell’Accademia Musicale Ars Antiqua dichiara: <<Siamo ben lieti di proporre al pubblico un nuovo, ricco e variegato programma musicale di grande livello artistico. Un programma rivolto a tutti perché la musica è espressione di bellezza e genera sempre bellezza. La musica in quanto linguaggio ha una dimensione pubblica, universale e si rivolge a qualsiasi fascia di età o ceto sociale, non può essere un mezzo espressivo rivolto solo agli esperti, altrimenti perderebbe quel carattere di universalità che la contraddistingue, perderebbe dunque il carattere di essere linguaggio. Oggi più che mai, vista la spiacevole ma costante crisi di iscrizioni nei nostri conservatori c’è l’esigenza di tornare a far musica per il gusto di esprimersi e creare incontro anche nei contesti apparentemente più lontani da un linguaggio musicale complesso. Lo scopo è quello di avvicinare gli ascoltatori al grande patrimonio artistico che la musica occidentale ci ha consegnato ma che rischia di essere dimenticato o avvertito come stile assolutamente distante>>.

Il Festival di Musica Barocca gode del patrocinio dell’Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo ed è stato realizzato in collaborazione con l’Associazione Musicale “A. Toscanini” di Palermo.

TUTTI I CONCERTI IN PROGRAMMA SONO AD INGRESSO LIBERO

PROGRAMMA 

Oratorio del SS. Rosario in Santa Cita 
Venerdì 06.10.2023 ore 21.00 


BasSound:
2 esecutori, 10 strumenti, 5 diapason differenti in un viaggio musicale lungo 5 secoli. 
Alessandro Nasello: Flauto dolce basso, Dulciana, Fagotto barocco, Fagotto classico, Fagotto romantico, Fagotto moderno. 
Marco Lo Cicero: violone, viola da gamba, contrabbassi.

Chiesa dell’Immacolata Concezione al Capo
Venerdì 20.10.2023 ore 21.00

Campus Ensemble
Antonio Mameli, violino
Adriano Fazio, violocello
Anna Maria Reitano, clavicembalo
Musiche di T. Albinoni, G. Tartini, F. M. Veracini e A. Vivaldi

Chiesa Santa Maria della Pietà alla Kalsa 
Sabato 28.10.2023 ore 21.00

Orchestra dell’Associazione Musicale “A. Toscanini”
Concerti per viola d’amore e archi di A. Vivaldi
Brani di G.F. Handel, K.F. Abel e W. Goetz
Salvatore Romeo: viola d’amore
Giovan Battista D’Asta: Direttore

Istituto dei Ciechi Opere Riunite “I. Florio – F. e A. Salamone”
Sabato 04.11.2023 ore 16.30

Meditazioni per Organo: Autori dell’epoca barocca. 
Giosuè D’Asta: Organista

Chiesa Santa Maria dell’Ammiraglio (Martorana)
Sabato 11.11.2023 ore 21:00

Coro “C. Monteverdi” dell’Associazione Musicale “A. Toscanini”.
Brani di musica corale sacra e profana di autori del periodo tado-rinascimentale e barocco.
Giosuè D’Asta: Direttore

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS