lunedì, Febbraio 26, 2024
HomeAmbienteRifiuti, Maniace: Ecocar a lavoro per potenziare la raccolta differenziata

Rifiuti, Maniace: Ecocar a lavoro per potenziare la raccolta differenziata

MANIACE, KIT PER LA DIFFERENZIATA “FIRMATI” ECOCAR AI CITTADINI 

Il servizio comprende 5 contenitori per le frazioni domestiche principali: carta, plastica, vetro e metalli, organico e residuale

Prima giornata di distribuzione. Prima tappa di un percorso che vedrà coinvolti tutti i Comuni serviti da Ecocar Ambiente nell’appalto del Lotto 2 SRR Catania Provincia Nord. 

Ieri – 4 dicembre – il referente di Ecocar Ambiente Benedetto Diana, con la collaborazione di Giovanna Santonocito e di Alessandro Caruso, altri referenti dell’azienda, e Mario Lupica Impannocchia capo squadra per il servizio nel Comune di Maniace, ha distribuito ai cittadini residenti i mastelli per la raccolta differenziata. La consegna dei contenitori per gli abitanti di Maniace durerà per tutta la settimana, poi si procederà secondo la programmazione con gli altri Comuni dell’appalto.

Alla presenza dell’assessore alla Nettezza Urbana del Comune di Maniace Silvio Lupica Cordazzaro, sono stati circa 200 i nuclei familiari cui sono stati consegnati i contenitori che serviranno per esporre i diversi tipi di rifiuti differenziati su strada e agevolare così la raccolta da parte di Ecocar Ambiente. 

«La distribuzione del kit utente comincia da Maniace – ha affermato Benedetto Diana, del team di Ecocar – la consegna continuerà anche negli altri Comuni che seguiamo in questo appalto. È un passaggio fondamentale per il prosieguo del servizio, l’obiettivo è migliorare in parte le percentuali della raccolta differenziata, che già in questo territorio si attestano intorno all’82%, ma soprattutto la qualità dei materiali che raccogliamo, che poi è il punto su cui si gioca una partita economica importante per l’Amministrazione comunale». 

Il kit utente è composto da 5 mastelli, per le 5 frazioni domestiche principali: carta, plastica, vetro, organico e residuale. Oltre a questi, è stata consegnata una biopattumiera aerata che può servire per contenere l’umido sotto il lavello della cucina senza troppo ingombro, prima di spostarlo nel mastello ai fini dell’esposizione su strada. «Ogni mastello è caratterizzato da un codice a barre e da un trasponder passivo che può essere letto dall’operatore in fase di raccolta – ha aggiunto Benedetto Diana – Dunque ogni contenitore è personale ed è associato a un singolo codice fiscale, che a sua volta identifica univocamente un’utenza Tari. Questo consentirà di sapere che quell’utenza in un dato giorno ha conferito una certa quantità di una precisa tipologia di rifiuto. Studiando questi dati, il Comune può poi adottare una tariffa puntuale per individuare e “penalizzare” chi non differenzia bene e premiare con degli sconti chi si comporta bene».  

«Abbiamo preso l’impegno con Ecocar Ambiente e stiamo dando seguito agli accordi – ha affermato l’assessore Silvio Lupica Cordazzaro – Dopo la distribuzione delle compostiere, avvenuta mesi fa, abbiamo iniziato a consegnare i mastelli per offrire un nuovo servizio agli abitanti di Maniace. Agevolare i cittadini a differenziare, contribuirà alla tutela del territorio, che passa anche dal corretto smaltimento dei rifiuti». 

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS