martedì, Maggio 28, 2024
HomeAmbienteAnimaliPartanna, randagismo: avviato il tavolo di concertazione promosso dall’Oipa

Partanna, randagismo: avviato il tavolo di concertazione promosso dall’Oipa

Si è svolto ieri pomeriggio nella sede del Comune di Partanna il primo incontro del tavolo di concertazione promosso dall’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa) per affrontare a livello istituzionale il problema del randagismo. All’incontro hanno partecipato il sindaco Francesco Li Vigni, il vicesindaco Valeria Battaglia , le associazioni Animaliste Oipa Partanna e Battiti liberi, i dirigenti dell’Asp veterinaria del distretto Alcamo Castelvetrano Manuel Bongiorno, Salvatore Russo Tiesi, Vincenzo Vilard, il Garante dei diritti degli animali della Regione siciliana Giovanni Giacobbe Giacobbe, il dirigente del Comune responsabile del randagismo Giovanni Calderone, il comandante della polizia municipale Vincenzo Adamo e l’ispettore capo della con delega randagismo Antonio Sciré. 

Gli obiettivi principali sono quello della riapertura del canile comunale e la ripresa delle normali attività di accalappiamento e sterilizzazione sul territorio al fine di contrastare il fenomeno del randagismo e le problematiche legate alle cucciolate incontrollate.

Il tavolo tecnico ha rappresentato un momento di confronto essenziale, in cui le diverse parti interessate hanno potuto esporre le proprie idee, preoccupazioni e proposte per affrontare in maniera coordinata e efficace la questione del randagismo a Partanna. 

Il sindaco ha sottolineato l’importanza di un approccio “olistico”, che includa non solo interventi di controllo della popolazione animale, ma anche azioni mirate alla promozione della cultura del rispetto verso gli animali.

Le associazioni animaliste hanno portato avanti la necessità di adottare strategie compassionevoli e sostenibili, promuovendo l’adozione responsabile e il sostegno ai programmi di sterilizzazione. 

I veterinari del servizio pubblico hanno offerto il loro prezioso contributo tecnico, fornendo indicazioni sulle migliori pratiche per la gestione del canile.

Dopo un’approfondita discussione e la valutazione di diverse opzioni, è emerso un piano d’azione condiviso che prevede la riapertura del canile comunale con un approccio rinnovato.

Il sindaco si è impegnato a promuovere il sostegno finanziario e logistico necessario per attuare il piano. 

Da parte loro, le associazioni animaliste hanno offerto il loro pieno supporto nell’organizzazione il massimo impegno negli interventi.

È importante riconoscere la partecipazione del Garante dei diritti degli animali nel facilitare il dialogo e favorire un accordo tra le diverse parti coinvolte. La sua mediazione ha giocato un ruolo fondamentale nel superare eventuali ostacoli e nel promuovere una soluzione collaborativa e inclusiva. Il suo impegno merita il nostro più sincero apprezzamento e gratitudine. 

In conclusione, l’incontro del tavolo di concertazione ha rappresentato un significativo passo avanti nella lotta contro il randagismo a Partanna. Grazie alla collaborazione e all’impegno congiunto delle diverse parti interessate, si è delineato un percorso chiaro e concreto per promuovere il benessere degli animali e garantire un futuro più sicuro e sostenibile per tutta la comunità.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS