sabato, Aprile 13, 2024
HomeEconomiaTurismoQuasi 1.300 protagonisti alla Travelexpo

Quasi 1.300 protagonisti alla Travelexpo

Quasi 1.300 protagonisti del turismo internazionale alla 26esima 
Travelexpo
Si parte venerdì  con le proposte per migliorare il turismo dei prossimi 
5 anni

Giunta alla sua ventiseiesima primavera, 
Travelexpo, la Borsa Globale dei Turismi più importante da Roma in giù, 
in questo primo anno di autentica ripresa del settore si preoccuperà di 
come migliorare il turismo del prossimo quinquennio. L’appuntamento è, 
come da tradizione, venerdì prossimo, alle ore 11, presso il CDSHotel 
Città del Mare di Terrasini, con numeri da record.
Infatti, parteciperanno ai confronti e agli scambi economici quasi 1.300 
protagonisti del turismo internazionale, fra 62 operatori siciliani, 
nazionali ed esteri (tour operator, catene alberghiere, vettori aerei e 
marittimi e società di servizi) che hanno aderito a questa edizione con 
una propria esposizione dimostrando grande interesse verso il sistema 
distributivo delle agenzie di viaggio; circa 600 visitatori 
professionali che pernotteranno a Terrasini in rappresentanza di circa 
320 ragioni sociali; altri 600 visitatori professionali, secondo le 
previsioni, che parteciperanno all’evento senza pernottare; 20 
giornalisti accreditati.
I seminari, dedicati al futuro della Sicilia turistica, al distretto del 
lusso, alle Dom, alle nuove professioni del turismo, all’Intelligenza 
Artificiale, al trasporto aereo, a Salute&Benessere e alla Sicilia 
Capitale Europea dell’Enogastronomia 2025, saranno anche trasmessi in 
diretta sulla pagina facebook di Travelnostop.com e condivisi sui 
social.
Il tema dell’allungamento delle stagionalità sarà il fil rouge attorno a 
cui ruoterà la manifestazione. “A Travelexpo – anticipa Toti Piscopo, 
patron della manifestazione – in un rapporto di continuità con i primi 
25 anni riposti in archivio, ci concentreremo sulla Sicilia turistica 
del prossimo quinquennio. Il 2024 segna il primo anno di questa nuova 
era post-pandemica e l’alto livello di partecipazione di espositori 
presenti a Travelexpo conferma sia la ripresa dell’incoming che 
dell’outgoing. Un futuro che inevitabilmente vedrà gli attori del 
comparto lavorare intensamente per raggiungere l’obiettivo 
dell’allungamento della stagionalità, esigenza che è comune a tutte le 
Regioni italiane. Per questo, in occasione di Travelexpo, lanceremo tre 
proposte ai governi nazionale e regionale e inviteremo a stipulare una 
alleanza strategica pubblico-privato per lavorare insieme sul COME e 
COSA fare subito”.
“Le imprese private della filiera turistica, al pari dei sindacati – 
prosegue Piscopo – sono interessate e disponibili, purchè i tre livelli 
di governo –  nazionale, regionale e locale – siano disponibili a fare 
la propria parte da subito, affinché si possa essere operativi sin da 
questa prossima stagione. Siamo anche pronti ad affiancare 
operativamente il governo locale, insieme alle Associazioni del terzo 
settore, per contribuire a dare una svolta fortemente orientata 
all’allungamento delle stagionalità turistiche”.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS