domenica, Giugno 16, 2024
HomeEventiMonte Erice, più di 250 iscritti: al via gli eventi collaterali

Monte Erice, più di 250 iscritti: al via gli eventi collaterali

. Si va verso la deroga per gli iscritti alla 66a edizione della Cronoscalata Monte Erice.
Allo scadere del termine ultimo per l’iscrizione alla gara inaugurale del nuovo Campionato Supersalita, infatti, le richieste sono state superiori al tetto massimo di 250 partenti fissato dalla federazione. E, così, l’Automobile Club Trapani, l’ente organizzatore della manifestazione motoristica in programma nel fine settimana, ha avanzato la richiesta di andare oltre al limite dei 250 partenti. L’elenco dei piloti che saranno al via della gara verrà reso noto soltanto dopo l’approvazione da parte della federazione stessa. “Stiamo assistendo a qualcosa di incredibile – spiega Giovanni Pellegrino, presidente dell’Ac Trapani -. È la prima gara dell’anno, la prima prova in assoluto del Campionato Su persalita e gli iscritti alla Monte Erice sono tantissimi, anche se gli stessi vivono mille difficoltà, considerando che si tratta della gara di apertura, con tutto quello che questo significa. Però, l’interesse è tanto e stiamo tutti attendendo l’accensione dei motori”.
Gli eventi collaterali
“La volontà non ha limiti” è la manifestazione organizzata dall’Ac Trapani, con il patrocinio del Comune di Trapani, con la presenza di Gianluca Tassi, il pilota disabile, presidente del comitato paralimpico umbro, che parteciperà alla Cronoscalata. Mercoledì 24 aprile alle 11 al campo ex Coni, attraverso questa iniziativa Tassi incontrerà gli studenti degli istituti scolastici di Trapani ed Erice e racconterà la sua storia, confrontandosi con loro e portando la sua testimonianza.
Gli eventi collaterali alla 66a edizione della Monte Erice proseguiranno anche giovedì 25 aprile. Alle 19 al campo “Mancuso” di Paceco si terrà una partita di calcio di beneficenza tra la selezione piloti del Campionato Supersalita e una formazione locale della “Legalità”, composta da avvocati e forze di polizia, con l’intento di raccogliere fondi da utilizzare per la compensazione di Co2.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS