sabato, Giugno 15, 2024
HomeSportAutomobilismoRiparte la Challenge degli Emiri: 2° Slalom Città di Montemaggiore Belsito

Riparte la Challenge degli Emiri: 2° Slalom Città di Montemaggiore Belsito

Sulla scia dell’importante successo riscontrato lo scorso anno tra piloti ed addetti ai lavori, si appresta a fare il suo rientro nello scenario agonistico lo Challenge degli Emiri 2024, approdato alla seconda edizione. La serie regionale riservata agli Slalom automobilistici, promossa sul territorio dalla Misilmeri Racing, debutterà da calendario AciSport il 1° e il 2 giugno prossimi, in occasione del 2° Slalom Città di Montemaggiore Belsito, kermesse già entrata nel cuore degli appassionati di motori.

A seguire, altri tre attesi appuntamenti valevoli per lo Challenge degli Emiri (dedicato quest’anno interamente al compianto amico e pilota nativo di Belmonte Mezzagno, Giovanni Buttacavoli, scomparso prematuramente nel febbraio scorso), l’11° Slalom Città di San Piero Patti (previsto il 20 e 21 luglio, nel Messinese, valevole per la Coppa AciSport 5a zona), il 3° Autoslalom Città di Ucria (il 31 agosto e 1° settembre, sempre nel Messinese, ancora per la Coppa AciSport 5a zona) ed il 29° Autoslalom Città di Misilmeri, in calendario il 5 e 6 ottobre, nel Palermitano, con punteggio valido per il Trofeo Sud Slalom.

A Montemaggiore Belsito, paese montano posto a circa 70 chilometri da Palermo (sorge ad un’altezza di 530 metri sul livello del mare ed è parte integrante dell’Unione dei Comuni “Madonie”), si lavora già alacremente in vista della nuova sfida tra i birilli deputata a far rivivere ancora i fasti motoristici degli anni Ottanta del secolo scorso, quando le contrade vicine ospitarono con grande passione un tratto di prova speciale della leggendaria Targa Florio, in versione rally.

Lo Slalom Città di Montemaggiore Belsito “atto secondo” vedrà dunque in prima persona, per quanto concerne la parte organizzativa e logistica, la poliedrica Misilmeri Racing, con al timone il presidente Giuseppe Bonanno. L’associazione sportiva dilettantistica con sede nella cittadina agricola a pochi chilometri da Palermo, è reduce dallo strepitoso successo riscosso dal 25° Trofeo “Carlo Costa”, storica gimkana automobilistica ospite con tantissimi equipaggi proprio per le vie principali di Misilmeri.

A coadiuvare in toto l’organizzazione presieduta dalla Misilmeri Racing, saranno il Comune di Montemaggiore Belsito, rappresentato dal sindaco, Antonino Mesi (il quale è fortemente coinvolto dall’iniziativa, che considera quale efficace volàno di promozione dell’intero territorio) ed una “cordata” di promotori locali, rappresentata dalla Belsitana Racing, cara al presidente Roberto Catalano. Alla competizione è anche quest’anno abbinato il Memorial “Pino Guccione”, indimenticato assessore del Comune di Montemaggiore Belsito, scomparso anche lui precocemente nel 2022, a cui si deve l’istituzione dell’Asab, Associazione sportiva automobilistica belsitana, promotrice delle prime edizioni della Gimkana auto organizzata in paese e di alcuni raduni a bordo di Ferrari, con il coinvolgimento di migliaia di appassionati.

Ancora qualche giorno di attesa per dichiarare aperte le iscrizioni al Città di Montemaggiore Belsito, ma si può già confermare la presenza del giovane locale Alessandro Di Francesca, il quale tornerà ad indossare nella gara di casa tuta, casco d’ordinanza ed a calarsi nell’abitacolo della sua Renault Clio Williams di gruppo Racing Start Plus (con i comandi opportunamente adattati) a distanza di 2 anni dall’incidente patito nel podere di campagna al culmine del quale gli venne amputata la gamba destra.

Ad imporsi nel 2023, in una rocambolesca edizione del debutto bagnata dalla pioggia fu il messinese di Novara di Sicilia Alfredo Giamboi, sulla fedele Fiat X1/9 con i colori della RO Racing, davanti al locale Cosimo Gelsomino (Peugeot 106 Gti 16v, per la Misilmeri Racing) ed al messinese Alfonso Belladonna. Proprio il pilota originario di Ucria, alfiere Nebrosport, si sarebbe poi rivelato come l’autentico mattatore della stagione agonistica scorsa aggiudicandosi lo Challenge degli Emiri ed il Tris dei Nebrodi (che includeva gli Slalom Città di San Piero Patti, Librizzi ed Ucria, tutti disputati sul medesimo versante dei Monti Nebrodi), al volante della possente Fiat Uno Turbo i.e. preparata dal brontese Biagio Meli.

Il 2° Slalom Città di Montemaggiore Belsito entrerà nel vivo sabato 1° giugno, con le operazioni preliminari per i concorrenti, in programma al Centro accrediti predisposto dalle 15.00 alle 19.00 nei locali comunali di piazza Roma, nel “salotto buono” di Montemaggiore Belsito e, per le vetture, nella stessa centralissima piazza Roma, in questo caso dalle 15.15 alle 19.30. Il semaforo verde per la gara si accenderà invece l’indomani, domenica 2 giugno, con la ricognizione obbligatoria del confermato tracciato, cui seguiranno tre manche cronometrate, utili a determinare le classifiche finali.

Il percorso di gara, della lunghezza pari a 2,800 km, è articolato lungo una sezione della strada provinciale n.7 “Montemaggiore Belsito-Alia”, dal km 10+000 al km 12+800. Lo start è ubicato nella parte finale della via Maria degli Angeli, pressoché alla periferia del paese, nei pressi dell’intersezione con la via Lucio Drago, arteria dove sarà posizionato il paddock. Saranno inoltre 12 le postazioni di rallentamento con birilli, mentre il parco chiuso è stato individuato 200 metri dopo la linea d’arrivo.

La chiusura al transito veicolare dell’arteria di gara è in programma per le 7.30 di domenica 2 giugno, mentre la ricognizione verrà autorizzata dal direttore di gara, l’esperto potentino Carmine Capezzera, per le 9.00 in punto. La premiazione di tutti i protagonisti è prevista ad apertura di parco chiuso nuovamente in piazza Roma, “cuore pulsante” di Montemaggiore Belsito.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS