venerdì, Giugno 21, 2024
HomeNewsProgetto Wheelchair, la Fondazione Sicilia in campo per il tennis inclusivo

Progetto Wheelchair, la Fondazione Sicilia in campo per il tennis inclusivo

L’iniziativa, che coinvolge 5 province, è stata promossa dal Comitato regionale siciliano FITP

Lo sport per tutti, come antidoto contro l’indifferenza, prezioso alleato dell’integrazione.

La Fondazione Sicilia supporta, con un contributo di oltre 21mila euro, ilProgetto Wheelchair tennis in Sicilia, promosso dal Comitato regionale siciliano FITP (Federazione Italiana Tennis e Padel).
Le province coinvolte sono Messina, Catania, Siracusa Trapani e Agrigento, i tennisti in carrozzina più di 30, tra agonisti e non agonisti.

“Il Progetto Wheelchair tennis è un importante esempio di passione per lo sport e per la vita, favorendo sempre di più lo sviluppo del tennis in carrozzina. Non è la prima volta che la Fondazione Sicilia – commenta il presidente, Raffaele Bonsignore – sostiene con entusiasmo iniziative del genere, nate non soltanto per incrementare l’integrazione attraverso lo sport, ma anche per sostenere quelle famiglie che non possono affrontare i costi di attività che, invece, sono indispensabili per contrastare situazioni di isolamento e che favoriscono una sana competizione”.

Numerose sono infatti le occasioni di incontro nell’ambito del progetto, tra allenamenti – si gioca almeno due volte alla settimana – raduni, a Palermo e, per i tesserati, anche tornei, sempre con la supervisione di maestri qualificati per questo tipo di attività.

“Il progetto sostenuto dalla Fondazione Sicilia – afferma il maestro Tanino Alfano, presidente della FITP Sicilia e coordinatore delle attività in carrozzina – dura 8 mesi e ha visto le adesioni di utenti senior e junior, per un’età che va dai 7 ai 40 anni”.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS