sabato, Giugno 15, 2024
HomeSportAutomobilismoRo racing vince la Coppa scuderie al Rally del Salento e allo...

Ro racing vince la Coppa scuderie al Rally del Salento e allo Slalom di Gambarie

Doppio successo tra le scuderie per la RO racing, che ha primeggiato sia al Rally del Salento, grazie ai piazzamenti di Giuseppe Testa, secondo, Maurizio Di Gesù, decimo  e Antonio Pascale, quindicesimo e a quelli di Michele Puglisi, secondo, Giuseppe Giametta, terzo e Saverio Miglionico, undicesimo, all’ottavo Slalom di Gambarie. In Salento è giunta anche vittoria tra le storiche per Toti Mannino e Giacomo Giannone.

Quello appena trascorso è stato, per i colori della scuderia RO racing, un fine settimana che difficilmente passerà nel dimenticatoio. Il sodalizio siciliano, grazie alle eccellenti prestazioni dei propri portacolori, ha, infatti, portato a casa due differenti vittorie nella classifica riservata alle scuderie, in due diverse gare blasonate: il Rally del Salento, valido per il Trofeo Italiano Rally e lo Slalom di Gambarie, valido per il Campionato Italiano Slalom.

Il Rally del Salento, appuntamento principale del fine settimana agonistico, valido per il Trofeo Italiano Rally, la Coppa Rally di Ottava Zona e il Trofeo Rally di Zona per auto storiche, ha visto Giuseppe Testa e Gino Abatecola intenti nel giocarsi la vittoria finale fino agli ultimi metri di gara. Il pilota di Cercemaggiore, alla sua seconda esperienza in assoluto con la Skoda Fabia Evo Rs della Delta Rally, non è riuscito nell’impresa per un solo secondo e cinque decimi e si è dovuto accomodare sulla seconda posizione del podio. Il molisano ha però incrementato il suo vantaggio nei confronti degli inseguitori nella classifica di Campionato ed è adesso, giusto per usare il gergo ciclistico, in fuga.

Sotto le luminarie di Piazza Mazzini, a Lecce, è transitato in decima posizione, Maurizio Di Gesù. L’evergreen salentino in gara con Cristian Quarta, a bordo di una Skoda Fabia R5, ha messo in scena ancora una volta la sua grande grinta che non tende a scemare, nonostante avanzino le sue primavere.  

Tra le due ruote motrici, solo alcuni problemi meccanici hanno impedito ad Antonio Pascale e Nicolò Lazzarini di condurre la loro Peugeot 208 GT al successo tra le due ruote motrici. I due hanno concluso al terzo posto di classe Rally 4.

In Terra di Puglia tra le storiche, vittoria finale per la Bmw 2002 del Secondo Raggruppamento, di Salvatore Mannino e Giacomo Giannone. Quello dei due palermitani è stato un vero trionfo.

In Calabria, all’ottavo Slalom Santo Stefano di Gambarie, valido per il Campionato Italiano Slalom, le condizioni meteo proibitive non hanno impedito ai rappresentanti della scuderia di esprimersi al meglio. Michele Puglisi, su una Radical SR4 Suzuki 1600 e Giuseppe Giametta, su una Gloria B4 Suzuki, hanno interpretato in maniera eccellente le insidie dell’infido tracciato dell’Aspromonte e hanno concluso al secondo e terzo posto della classifica generale. Giuseppe Radici su una Peugeot 106  RS Plus 1400, ha vinto la propria classe è ha colto un ottimo secondo posto di gruppo. In N2000 successo di Mario Radici, su una Renault Clio Williams. Grande prova per Saverio Miglionico che, su una Autobianchi A112, ha vinto la sua classe nel Gruppo E1 Italia. Antonino Bonsignore, su una Autobianchi A112 Abarth, si è piazzato al terzo posto del Gruppo Speciale Slalom e si è imposto nella classe S3. Nuovo successo tra le Dame per la Campionessa italiana in carica Angelica Giamboi, che, su una Fiat X1/9 del Gruppo S, ha anche vinto la classe S5. Alfredo Giamboi, su una Fiat X1/9, ha fatto sua la classe S6 e ha occupato il posto d’onore nel Gruppo Speciale. Terza posizione di Gruppo e seconda piazza di classe per Antonio Di Matteo e la sua Gloria C8 Suzuki I HAYABUSA.

Alla trentacinquesima Bologna Raticosa, classica del calendario di Velocità in Salita, con validità per il Campionato Italiano di Velocità in Salita per Auto Storiche, Giuseppe La Rocca ha condotto la sua Alfa Romeo Gt al secondo posto di classe.

In Pista, all’Autodromo Nazionale dell’Umbria di Magione, nella gara valida per il Trofeo Italia Auto Storiche, Pier Paolo Caputo ha raggiunto un nuovo risultato positivo conducendo la sua Peugeot 205 alla vittoria nella classe A1300 del Quarto Raggruppamento.

24/24

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS