Siracusa. Guardia di Finanza sequestra beni per circa 7 milioni di euro a imprenditore

La Guardia di Finanza di Siracusa, su delega della Procura della Repubblica, ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo sui beni e sui conti dell’amministratore pro tempore della SET IMPIANTI S.r.l, società dell’hinterland siracusano operante nel settore della riparazione e manutenzione di macchine per industria chimica.
L’azione restrittiva è stata avviata a seguito di una verifica fiscale della Compagnia di Augusta che ha evidenziato delle irregolarità, tra cui l’omesso versamento dei tributi erariali per il periodo compreso tra il 2011 ed il 2013.
Dopo la prima comunicazione di notizia di reato avvenuta nel 2013, e sulla scorta delle direttive impartite dal Procura della Repubblica di Siracusa, le Fiamme Gialle megaresi rilevavano l’esistenza di un ulteriore debito tributario per il quale l’indagato Antonio RANIERI , aveva ottenuto un piano di rateizzazione dal gestore – Riscossione Sicilia S.p.a.. A fronte di tale rateizzazione, però, il RANIERI organizzava una manovra fraudolenta, intenta ad evitare il sequestro patrimoniale.
Ne scaturiva cosi una indagine, culminata con il sequestro preventivo di beni e conti correnti, finalizzato alla confisca, per un valore complessivo di € 6.967.761,00.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.