Marsala, spazi destinati alla vendita del pesce nell’ex salato, domande aperte

E’ stato pubblicato l’ avviso per l’affidamento a organizzazione di categoria o cooperative di otto spazi destinati alla vendita del pesce nell’area dell’ex salato, ovvero in uno spazio attiguo al ” Mercato del contadino”. Questo potrebbe rappresentare una possibilità per gli operatori della piccola pesca per vendere, in piena regola con la normativa di legge, i prodotti ittici senza incappare in sanzioni.  Il dirigente del settore attività produttive, Giuseppe Fazio, ha provveduto a pubblicare all’albo pretorio del Comune di Marsala o sul sito istituzionale www.comune.marsala.tp.it l’avviso pubblico con la manifestazione di interesse per la ricerca di soggetti: organizzazioni di categoria, cooperative, ecc., cui affidare la gestione di appositi spazi destinati alla vendita del pescato da parte degli operatori della piccola pesca.

«Abbiamo preso questa decisione, ha aggiunto l’assessore alle attività produttive Rino Passalacqua «poiché il Molo Colombo è inagibile e quindi non idoneo a potere ospitare gli operatori della piccola pesca. L’area individuata che verrà destinata ai marinai prevede una superficie di 100 metri quadrati all’interno della quale saranno operative otto postazioni di vendita con banconi in acciaio inox ».

Secondo quanto prevede l’avviso il punto vendita del pescato sarà esclusivamente destinato agli operatori in possesso di regolare licenza di pesca, con possibilità di porre in vendita il pescato nella sola giornata di domenica dalle ore 08,00 alle ore 14,00.

A gestire l’area, ed è questo l’obiettivo principale dell’Avviso, dovranno essere dei soggetti esterni (OO.SS. di Categoria, Cooperative,  etc..) a cui affidare, in forma singola o collettiva, la gestione degli istituenti spazi  destinati alla vendita diretta del pescato da parte degli operatori della piccola pesca.

Da parte sua il Comune si farà carico dell’istituzione degli spazi destinati alla vendita del pescato mediante formale provvedimento, contemplativo del parere sanitario dell’area veterinaria; di concedere in comodato d’uso gratuito, in favore  del soggetto esterno di 8 (otto) postazioni in acciaio; di provvedere alla pulizia dell’area interessata alla vendita del pescato e di effettuare i dovuti controlli con l’ausilio della Polizia Municipale.

Il soggetto gestore dovrà invece adeguare i banconi in acciaio, concessi in comodato d’uso gratuito, alle condizioni indicate dall’Organo Sanitario dell’Area Veterinaria per la vendita del pescato; provvedere nella mattinata (ore 7,00) di ogni giornata domenicale al trasporto delle strutture in acciaio dal luogo di ricovero al luogo di vendita e a fine attività (ore 14,00) dal luogo di vendita al luogo di ricovero; organizzare l’attività di vendita del pescato tra tutti gli aventi diritto, ricorrendo ove se ne presentasse l’opportunità anche alla turnazione; provvedere, con proprio personale, al controllo dell’ attività di vendita  esercitata,  sia in termini di quantità che di provenienza; curare l’aspetto amministrativo e sanitario; ottemperare, come per legge, al pagamento della tassa comunale sui rifiuti e assumersi ogni altro onere connesso con la gestione dell’iniziativa.

Gli interessati possono inoltrare la domanda in busta chiusa, entro le ore 10,00 del giorno 06 aprile 2017, direttamente al Protocollo Generale del Comune di Marsala di Via Garibaldi n. 1, intestata al Comune di Marsala – Settore Attività Produttive e Sviluppo Economico, riportante la dicitura “Gestione spazi per vendita del pescato”.