Castellammare (TP), rifiuti: da lunedì 3 aprile parte il nuovo calendario per la raccolta. Già in distribuzione i sacchi biodegradabili

455

Parte lunedì 3 aprile il nuovo calendario per la raccolta rifiuti a Castellammare del Golfo (TP), che prevede la raccolta dell’organico anche il lunedì, quindi per un giorno in più. Nello specifico i rifiuti organici saranno raccolti il lunedì, martedì, giovedì e sabato e i rifiuti indifferenziati solo il mercoledì ed il venerdì. Non subiscono cambiamenti le giornate di raccolta della plastica, vetro e lattine, carta e cartone: il pomeriggio del lunedì viene ritirata la plastica, il mercoledì pomeriggio la carta. Il venerdì pomeriggio a settimane alterne (ogni 15 giorni) è la giornata di vetro e lattine. Lo scopo è quello di incrementare le percentuali di raccolta differenziata riducendo la produzione di rifiuti indifferenziati. Poiché per gettare l’immondizia non possono più essere utilizzati i tradizionali sacchi neri o di plastica, ma solamente i sacchetti biodegradabili, l’amministrazione comunale ha deciso di distribuirne 150 a famiglia (75 sacchi in questa prima fase e altri 75 sacchi tra sei mesi) per un utilizzo annuo, così da abituare all’uso dei nuovi shopper. I sacchetti sono già in distribuzione porta a porta da parte dell’associazione di protezione civile Anopas. Lo scopo della distribuzione dei sacchi biodegradabili e compostabili è quello di abituare i cittadini a non utilizzarne altri. Le attività commerciali non possono più fornire, distribuire e commercializzare i sacchetti che non siano in materiale biodegradabile e compostabile. In questa prima fase li fornirà direttamente l’amministrazione. A chi non si trova in casa sarà rilasciato un avviso e da giorno tre aprile i sacchetti potranno essere ritirati presso il comando di Polizia Municipale, dal lunedì al venerdì, dalle 14 alle 16. Contemporaneamente, sempre lunedì 3 aprile, parte il nuovo calendario con l’aumento della frequenza della raccolta dell’organico con l’aggiunta del lunedì, giornata dopo il fine settimana in cui occorre ritirarlo così da recuperare una maggiore quantità di rifiuti e ridurre la raccolta di indifferenziata che va in discarica. Queste nuove disposizioni e misure hanno il fine di incrementare la raccolta differenziata ed in tal senso sono importanti le campagne di informazione e sensibilizzazione promosse con l’Agesp nelle scuole dove i concorsi a premi per chi differenzia di più, e meglio, carta e plastica, rappresentano certamente un incentivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.