Mafia. Boss Nino Santapaola in rianimazione, avvocato chiede scarcerazione

760

Il fratello del capomafia Nitto Santapaola, Antonino di 63 anni, detenuto in regime di 41 bis al carcere Opera di Milano, si trova ricoverato nell’Unità Operativa Complessa di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale San Paolo di Milano. Lo ha reso noto l’avvocato Giuseppe Lipera che difende Antonino Santapaola, sottolineando, di fatto, quanto questa situazione sia il risultato delle inevase e disattese richieste di libertà avanzate per le precarie condizioni di salute in cui versa il suo assistito, fratello del superboss catanese. Nino Santapaola è detenuto da 17 anni per reati commessi 40 anni fa e Lipera chiede al magistrato di sorveglianza di Milano l’emissione di “un provvedimento che sia conforme alla legge, alla giustizia e alla umana pietà” disponendone “l’immediata scarcerazione” o il “trasferimento a Catania nella casa della moglie, consentendogli di morire nel suo letto”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.