Omicidio Bilardello, proseguono le indagini sull’uccisione dell’ex poliziotto

È ancora avvolto dal mistero l’omicidio dell’ex poliziotto Salvatore Bilardello, 66 anni, ucciso presumibilmente nel tardo pomeriggio di venerdi a colpi di pietra nel suo appezzamento di terreno in contrada Ramisella tra Petrosino e Mazara del Vallo. Le indagini procedono a 360° e per ora gli inquirenti hanno le bocche cucite. L’utilizzo di una pietra come arma del delitto farebbe pensare ad un raptus, ad una azione non premeditata e fatta sul momento in preda ad uno stato emozionale forte. L’omicidio ha scosso la comunità in quanto Salvatore Bilardello era molto conosciuto come una persona tranquilla.

Venti anni fa era andato in pensione e questo escluderebbe anche l’ipotesi di un gesto legato alla vendetta criminale di qualcuno arrestato proprio dall’ex poliziotto.