Omicidio nigeriana, rimandato interrogatorio del marito assassino

220

È stato rimandato a domani l’interrogatorio del trentenne originario del Mali e marito della nigeriana Miracle Francis, 26 anni sgozzata la sera del 1 gennaio scorso. L’uomo, Bill Francis, è accusato di aver ucciso, per motivi di gelosia, la giovane moglie che era ospite del centro di accoglienza Cara di Mineo. Bill francis stava per fuggire all’estero quando è stato fermato dai carabinieri in un internet point di Catania e stava usando i documenti di un connazionale per farsi inviare dei soldi. Pare che la giovane donna non volesse seguirlo al nord dove lui era stato portato in un altro centro di accoglienza e i due avevano due figli, di otto e sei anni che stavano con lei. La famiglia era stata separata in Libia al momento della partenza. Lui era stato inserito al nord e lei al Cara di Mineo. Al culmine di una lite, quando lui era andato a trovarli, ha preso un coltello e l’ha colpita alla gola.