Marsala, corso di laurea in viticoltura ed enologia: no al trasferimento

198

Il Coordinamento provinciale del movimento politico creato dal presidente della regione Nello Musumeci, “Diventerà Bellissima” in merito al paventato trasferimento del Corso di laurea in viticoltura ed enologia, ha intrapreso una idonea iniziativa parlamentare per sostenere le ragioni che impongono la permanenza a Marsala come sede più adatta per questa istituzione. Questo corso di laurea si svolge a Marsala dall’ anno accademico 2000/2001 in via Dante Alighieri (già circonvallazione) e la sede venne concessa a suo tempo dall’ex provincia di Trapani ora denominata Libero Consorzio. Da Viterbo in giù è l’unico corso specifico e adatto per laurearsi in viticoltura ed enologia. Ad informare l’on Alessandro Aricò capogruppo all’ARS del movimento politico “Diventerà Bellissima” è stato il coordinatore provinciale del medesimo movimento, l’avvocato Paolo Ruggieri, il quale, in una nota informativa trasmessa all’onorevole ha messo in evidenza la valenza
del Corso di laurea in viticoltura ed enologia, che è tra i primi posti in Italia ed ha
garantito finora l’occupazione all’80% dei suoi laureati entro i primi tre anni dal
conseguimento del titolo accademico, precisando che la Sicilia è la regione d’Italia
che vanta la maggior superficie adibita a coltivazione della vite e che Marsala ha da sempre una prestigiosa tradizione enologica, suggellata tra l’altro dalla D.O.C. riconosciuta all’omonimo vino con la prima legge di tal genere approvata dal parlamento italiano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.