Marsala, presto nuovi fondi per il settore ittico

L’accoglimento del ricorso del GAC consente di potere utilizzare i fondi già assegnati a Marsala,con positive ricadute per le imprese della pesca, settore importante dell’economia cittadina”. Lo sottolinea l’assessore Rino Passalacqua alla luce della sentenza del Tar Sicilia con la quale è stato riammesso in graduatoria il Gruppo di Azione Costiera (GAC) “Torri e Tonnare del Litorale trapanese”, di cui è partner Marsala assieme ai Comuni di Paceco, Mazara e Petrosino. Ciò significa che il Comune di Marsala potrà avvalersi del finanziamento comunitario – FEAMP, fondo europeo affari marittimi – di 250 mila euro da investire nel settore della pesca (FLAG). “Assieme alle Categorie rappresentative della marineria – afferma il sindaco Alberto Di Girolamo – abbiamo programmato diverse attività volte, principalmente, al recupero funzionale e alla valorizzazione turistica dell’Antico Mercato”. A tal fine, è prevista l’attivazione di un infopoint, la realizzazione di banchi per la vendita al dettaglio del pesce, nonché la collocazione di attrezzature e installazioni multimediali (e non) inerenti la tradizione marinara locale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.