mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeCronacaSequestro beni e confisca per Mario Ciancio Sanfilippo patron de "La Sicilia"

Sequestro beni e confisca per Mario Ciancio Sanfilippo patron de “La Sicilia”

Maxi sequestro di beni per l’editore e direttore dell quotidiano catanese “la Sicilia”. Il tribunale della città etnea ha emesso un decreto di sequestro e confisca su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia nei confronti di Mario Ciancio Sanfilippo. Il patron del quotidiano etneo è accusato di concorso esterno in associazione mafiosa.

Il valore dei beni, in corso di quantificazione, è di almeno 150 milioni. Il provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Catania. Il provvedimento riguarda conti correnti, polizze assicurative, 31 società, beni immobili e quote partecipative di altre sette aziende. Attualmente Ciancio Sanfilippo è sotto processo con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e non è la prima volta che è sottoposto ad un sequestro di beni

Articoli Correlati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS