lunedì, Gennaio 30, 2023
HomeSocialePartanna: inizia la raccolta firme per la proposta di legge sul reddito...

Partanna: inizia la raccolta firme per la proposta di legge sul reddito di maternità

Elena Di Pietra (PdF): “Una firma per riconoscere 1000 euro al mese alle neo-mamme che si dedicano in via esclusiva alla famiglia”.

“Il reddito di maternità è una misura rivoluzionaria che pone al centro la bellezza della maternità e i diritti delle donne, dando loro la concreta possibilità di diventare mamme e di prendersi cura della famiglia a tempo pieno”. Questo ha dichiarato Elena Di Pietra, responsabile del Popolo della Famiglia in provincia di Trapani, in vista della raccolta firme che si terrà a Partanna venerdì 8 febbraio, dalle 16:00 alle 18:00 presso il bar pasticceria Cremeria d’Italia, p.zza Falcone e Borsellino.

“Il desiderio di maternità di molte donne, infatti, si scontra spesso con l’enorme difficoltà di conciliare la vita lavorativa con quella familiare e a ciò si aggiunge purtroppo l’emergenza della precarietà economica che investe un numero crescente di famiglie. La vita di ogni bimbo – ha continuato Di Pietra – è preziosa per tutto il Paese, e vogliamo anche dare un’alternativa concreta e perseguibile a tutte le donne che scelgono l’aborto per problemi economici”.

“Un’indennità pari a 1000 euro al mese per i primi otto anni di vita del figlio, che diventa vitalizia alla nascita del quarto figlio o alla nascita di un figlio disabile. Firmare per il reddito di maternità – ha poi concluso – significa mettere al centro la cultura della vita e riconoscere l’insostituibile funzione sociale della donna–madre: donna per natura, madre per vocazione”.

Articoli Correlati

1 commento

  1. Personalmente penso che questa proposta metta la donna nella condizione di essere riconosciuta solo in quanto madre. Abbiamo lottato per la parita’ ed ora ritorniamo indietro, ci recludiamo in 4 mura e quali diritti avremo?E poi dopo 8 anni chi mantiene I nostri figli? Ricordo che il lavoro e anche identitario ci permette di riconoscerci in altro, in qualcosa di nostro. Cio non toglie il grande valore di un figlio che ha il diritto di vedere una madre/donna che si sente riconosciuta. Grazie buon lavoro a tutti .
    Emilia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

- Advertisment -

ULTIME NEWS