A Salemi l’assemblea dei comuni riuniti in Ats per i castelli

Dopo l’avvenuta costituzione dell’Associazione temporanea di scopo ‘Promozione e valorizzazione culturale dei castelli di Sicilia’, si terrà lunedì 25 febbraio, a Salemi, alle 10.30, l’assemblea regionale degli 11 comuni che hanno dato vita all’iniziativa. La sede prescelta è quella del castello normanno-svevo della cittadina in provincia di Trapani, dove i rappresentanti dell’Ats si sono dati appuntamento. A fare gli onori di casa sarà il sindaco di Salemi, Domenico Venuti. L’obiettivo dell’Ats è quello di mettere in rete e valorizzare sotto il profilo turistico e culturale i castelli di Sicilia: capofila del progetto è il Comune di Castelbuono, al quale si sono uniti Salemi, Alcamo, Burgio, Caccamo, Cammarata, Carini, Collesano, Marineo, Mussomeli e Vicari.
Mostre, rappresentazioni teatrali, eventi e concerti sono alcune delle attività che potranno vedere la luce grazie alla collaborazione tra i comuni: la formula dell’Ats, inoltre, darà la possibilità di puntare alle risorse europee per finanziare le azioni di marketing e promozione turistica che verranno ideate. “Siamo felici di ospitare l’assemblea per una iniziativa in cui crediamo profondamente – afferma Venuti -. Vogliamo fare rete e condividere idee e proposte di sviluppo turistico legate ai castelli. A Salemi, dopo aver rilanciato la Festa di San Giuseppe ed essere riusciti a centrare l’ingresso nel club dei Borghi più Belli d’Italia, abbiamo deciso di dedicare al nostro castello una strategia ad hoc – conclude Venuti – partecipando a un percorso insieme con altre realtà e dando vita un network che potrà valorizzare ulteriormente il simbolo della nostra città”.