Badanti cattive maltrattano anziana: chiesti 9 e 5 anni per torture

Per le 2 badanti cattive arrestate lo scorso anno accusate di torture nei confronti di un’anziana, sono state chieste, dal pm Francesca Urbani, condanne per 9 e 5 anni. Alla sbarra si trovano Giuseppa Barresi, 54 anni e Maria Guarino,37 anni, trapanesi, accusate di sequestro di persona, tortura, estorsione aggravata. L’indagine è nata dalla denuncia di una giovanissima vicina di casa della vittima. Una diciassettenne si è accorta di quanto accadeva nell’appartamento dirimpetto e ha denunciato la condotta delle 2 aguzzine alla Polizia. Gli investigatori hanno piazzato videocamere per incastrare le 2 badanti, filmate mentre picchiano, malmenano, spingono e sputano nel piatto della vecchietta. “Urla e botte contro quell’anziana, violenze e offese di ogni genere, contro quella donna tenuta vestita con pochi abiti e costretta a vivere in una verandina senza alcuna protezione dalle temperature”.
L’anziana, infatti, era costretta dalle badanti, che le avevano occupato l’appartamento di via Virgilio a Trapani assieme ai rispettivi mariti e alla suocera di una di loro, a dormire seminuda in una veranda senza riscaldamento. La Guarino che ha cercato di ridimensionare le accuse e la Barresi che ha addirittura negato tutto, anche l’evidenza”. Invece, secondo quanto emerso dalle indagini la situazione andava avanti da diversi anni, periodo in cui l’anziana è stata impoverita delle sue risorse economiche e costretta a vivere in uno stato di terrore e degrado.
La prossima udienza del processo è fissata per il 10 luglio per l’intervento della parte civile e dei difensori delle due imputate.