Alcamo e Valderice: evadono dai domiciliari,due arresti

Nel corso del fine settimana appena concluso, i Carabinieri  della Sezione Radiomobile di Alcamo e della Stazione di Valderice, hanno tratto in arresto due soggetti per il reato di evasione in quanto entrambi si erano allontanati dalle rispettive abitazioni senza le necessarie autorizzazioni.

Più nello specifico, venerdì 17 gennaio, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Alcamo, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno avuto modo di verificare che COPPOLA Antonio, alcamese, cl.60, nonostante fosse sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, non veniva trovato in casa al momento del controllo da parte dei militari, in palese violazione delle prescrizioni impartite, in quanto sprovvisto di autorizzazione. Venivano, quindi, attivate le ricerche che si concludevano positivamente poco dopo. Al termine delle formalità di rito, il soggetto è stato nuovamente tradotto presso la propria abitazione in regime di detenzione domiciliare. Al termine del giudizio direttissimo che ha, contestualmente, convalidato l’arresto operato dai Carabinieri, l’uomo è stato rimesso in libertà.

Una situazione simile si è verificata domenica 19 gennaio, quando i Carabinieri della Stazione di Valderice hanno sorpreso MUSTAZZA Antonino, valdericino, cl.52, all’interno di un bar, nonostante fosse in atto sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Il giudizio direttissimo, che si è svolto nella mattinata odierna, ha convalidato l’arresto eseguito dai militari dell’Arma e sottoposto nuovamente l’uomo alla misura degli arresti domiciliari.

I presenti risultati operativi sono frutto della costante e attenta attività di controllo dei soggetti gravati da misure restrittive della libertà, che le pattuglie dispiegate sul territorio svolgono giornalmente e che ha permesso, anche in queste circostanze, la regolare osservanza ed applicazione dei provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria.