Gli Italiani residenti all’estero potranno votare in occasione del Referendum

Gli elettori italiani residenti all’Estero e iscritti all’AIRE potranno il prossimo 29 marzo, in occasione del Referendum costituzionale ex art. 138 della Costituzione (riduzione del numero dei parlamentari) optare per il voto in Italia e più specificatamente nel Comune nelle cui liste elettorali risultano iscritti. Per poter fruire di questa opzione gli interessati debbono presentare, entro il prossimo 8 febbraio, un’apposita istanza indirizzata all’Ufficio Consolare competente. L’elettore che voterà in Italia non usufruirà di alcun rimborso per spese di viaggio sostenute, ma solo delle agevolazioni tariffarie previste sul territorio italiano.

 La domanda va presentata al consolato di appartenenza entro il prossimo 8 febbraio