Palazzetto dello Sport ancora indisponibile,la situazione diventa insostenibile per il Marsala Futsal

158

A dieci giorni  dall’inizio del campionato di serie C1 di calcio a
cinque il Marsala Futsal,  che il 26 settembre 2020 dovrà disputare la
prima gara in casa contro il Palermo Futsal, non dispone ancora della
struttura.
Le prime due partite di Coppa Italia sono state disputate presso una
struttura privata con un ulteriore esborso di denaro per la Società,
infatti quest’ultima non risulta essere un impianto ricettivo, ed è
proprio per questo che è risultata molto più complessa e altresì onerosa
la gestione delle normative anti-COVID.

Parla il presidente del sodalizio marsalese Paolo Tumbarello dopo un
confronto con il resto della dirigenza:

“Siamo amareggiati e soprattutto ci sentiamo presi in giro. Noi siamo
una realtà sportiva che da quasi un decennio, tra alti e bassi,  porta
con orgoglio il nome di Marsala in giro per la Sicilia. In passato, per
mancanze del genere alcune Società hanno optato per trasferire il titolo
in altri comuni limitrofi, noi non vogliamo arrivare a questo ma
pretendiamo che la nostra passione e i nostri sacrifici vengano
attenzionati con entusiasmo, professionalità e serietà dalle
istituzioni.
Il mio impegno per avere la disponibilità dell’impianto risale già a
maggio, quando ho ricevuto dall’assessore Baiata la rassicurazione che a
settembre la struttura sarebbe stata disponibile.  Il 3 luglio 2020 mi
sono ancora fatto sentire chiedendo se la porzione di parquet rovinata
fosse stata ripristinata, la risposta allora fu che sarebbe stato fatto
a breve. Ancora a fine  agosto, in seguito ad una accesa telefonata,
ancora con lo stesso Baiata, mi era stato detto che tra dieci giorni
sarebbero stati ultimati i lavori, i quali ancora oggi vengono rinviati
ulteriormente. Siamo stanchi!


E’ giusto e doveroso ricordare e ringraziare i nostri ragazzi insieme al
  Mister che con sacrifici dal mese di agosto hanno iniziato la
preparazione presso il Centro Sportivo Pianto Romano, che gratuitamente
e unitamente alle loro disponibilità, ancora oggi, ci ha consentito di
allenarci lì. Per la parte atletica, invece si sta lavorando malamente e
in condizioni di grande disagio tra le vie della città e in alcune
occasioni in assenza di sicurezza e illuminazione.”

E’ doveroso sottolineare, in fine, che quanto comunicato dal  presidente
del Marsala Futsal non ha alcuna incidenza per nessun colore politico ma
ha solo valore di grande frustrazione per non poter dare ai propri
tesserati una degna base logistica da chiamare casa. Inoltre, il
continuo rinvio della consegna del tanto “decantato” Palazzetto dello
Sport mette in imbarazzo la Società nei rapporti con la federazione che
di settimana in settimana si trova a modificare il campo di gara,
creando confusione anche alle squadre avversarie in trasferta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.