Scritte razziste al plesso “Rizzo-Marino” di Mazara, la condanna di Fratelli d’Italia

Il circolo politico Orgoglio e Futuro di Fratelli d’Italia di Mazara del Vallo esprime condanna e indignazione per le scritte antisemite e razziste scoperte all’interno del plesso scolastico “A. Rizzo Marino” dell’istituto “Giovan Battista Quinci”.

Questi episodi di intolleranza verso chi è diverso sono assolutamente da stigmatizzare. Questi fatti sono gravissimi e non possono e non devono ripetersi.

Ciò che è accaduto rappresenta un insulto alla memoria, alla forza morale dei sopravvissuti alla shoah che sopportano il peso di un passato terribile e che hanno fatto della loro esistenza una testimonianza: le scritte apparse all’interno del plesso “Rizzo Marino” sono ignobili, frutto di una subculture di odio e di negazionismo che purtroppo sta riemergendo sia in Italia che in tutto il mondo.

Ad avviso di chi scrive in una società civile e plurale bisogna opporsi fermamente ad ogni forma di razzismo e di discriminazione e occorre riscoprire valori come la solidarietà, la condivisione e l’altruismo.