AST, Sindacati su sblocco assunzioni partecipate regionali: “Bene riparta stagione dei concorsi”

“Apprendiamo con piacere delle dichiarazioni rilasciate dal Presidente della  Commissione Bilancio all’Ars  in merito allo sblocco delle assunzioni nelle Partecipate della Regione e quindi anche dell’Ast, l’Azienda Trasporti siciliana. Auspichiamo adesso che il Governo regionale, dia ufficialmente il via alla stagione dei concorsi nelle Partecipate”. Ad affermarlo sono i segretari di Filt Cgil Sicilia Gaetano Bonavia, Fit Cisl Sicilia Dionisio Giordano, Faisa Cisal  Aldo Moschella e Fast Confsal Giovanni Lo Schiavo. “Come sindacati regionali di categoria,  abbiamo sempre sostenuto che il rilancio definitivo della Società che si occupa della mobilità in Sicilia, visto il percorso di risanamento intrapreso dalla stessa,  grazie anche e soprattutto al contributo reso dai lavoratori effettivi ed in somministrazione, dovesse  passare  dallo sblocco  delle assunzioni e conseguentemente dalle progressioni di carriera del personale interno”. “La cronica e risaputa carenza della pianta organica della società, determinatasi nel tempo – aggiungono – , ha fatto si che tutti i settori aziendali entrassero in sofferenza dal punto di vista della regolarità e dell’efficienza del servizio a scapito della collettività siciliana. Grazie ai dipendenti di ruolo e agli oltre 200 lavoratori in somministrazione da diversi anni impegnati alla guida e alla manutenzione degli autobus, è stato possibile garantire i servizi di mobilità nell’isola”. I sindacati dei Trasporti concludono, “a questo punto, riteniamo sia stato importante e proficuo l’ incontro con la Regione che si è svolto in occasione dello sciopero del Tpl dello scorso 1 giugno, visto gli impegni assunti nella circostanza dal  Capo  di Gabinetto, il Ragioniere  Generale  e dal Dirigente del Servizio dell’Assessorato all’Economia, sulla problematica connessa allo sblocco delle assunzioni e auspichiamo che nel più breve tempo possibile si bandiscano i concorsi nelle partecipate”.