Amministrative Giarre, Leo Cantarella ufficializza la propria candidatura a sindaco

“Vogliamo coinvolgere le migliori forze della città”

Leo Cantarella scioglie le riserve e ufficializza la candidatura a sindaco di Giarre per le prossime amministrative. L’annuncio arriva al termine di un’attenta riflessione avviata dopo la richiesta, giunta da più parti, di una sua discesa in campo. Classe ’63, sposato e padre di tre figli, apprezzato medico di medicina generale, è figlio del compianto Nello Cantarella, tra i più amati sindaci del comune ionico. Il progetto di Leo Cantarella, lontano da quasi dieci anni dalla scena politica, presenta una forte connotazione civica, ma non è frutto di una demonizzazione dei partiti, bensì della volontà di riannodare un legame diretto e di fiducia con la cittadinanza. Il suo nome ha aggregato professionisti, associazioni di categorie e pezzi importanti della società civile, oltre a politici provenienti da esperienze diverse, convinti della validità del progetto, basato su serietà e competenza. Cantarella si dice pronto a raccogliere la sfida, con l’obiettivo di restituire a Giarre il ruolo di primo piano ormai perso da tanto tempo. “Abbiamo scelto di mettere in piedi una coalizione civica per avere le mani libere e per poter coinvolgere le migliori forze politiche della città, indipendentemente dalla loro appartenenza politica – spiega il neo candidato sindaco – Siamo una coalizione fatta di persone per bene con le quali ci siamo parlati a cuore aperto e crediamo fortemente che la nostra amata città abbia bisogno di una scossa. Crediamo nella libertà d’impresa, nella reciproca solidarietà e nel bene comune, come priorità anteposta al bene personale. Questi sono i nostri valori che vogliamo condividere appassionatamente con tutti i cittadini di buona volontà che vorranno unirsi in un percorso che risollevi le sorti di Giarre – conclude Leo Cantarella – partendo dal ripristino dell’ordinaria, buona e sana amministrazione. Noi ci siamo, col cuore!”