Polizzi Generosa. Approvato il bilancio 2021-2023: Ora il via alle opere di breve e lungo termine

Sembra essere una normalità o una routine per tanti ma, purtroppo ai giorni d’oggi non è tutto oro quello che luccica quindi, bisogna essere rapidi,operativi e sopratutto lungimiranti per portare a termine certi argomenti, sopratutto quanto si parla di bilanci comunali.

Ieri pomeriggio il Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione 2021 (e pluriennale 2021-2023). Data la situazione complessiva in cui versano i Comuni siciliani (su 390, solo una settantina lo hanno approvato), ciò non è stato un risultato scontato. L’amministrazione di Polizzi Generosa con il suo sindaco Gandolfo Librizzi ha approvato il bilancio dando risoluzione a diverse e attese problematiche tutt’ora aperte.

Uno dei tanti punti riguarda l’affidamento della gestione di pulizia del posteggio e dei bagni pubblici di Piazza XXVII Maggio, alla pulizia e spurgo dei tombini molto importante in vista dell’estate, ai diversi altri interventi di manutenzione delle strade urbane ed esterne al centro abitato. Il bilancio dà il via all’esecuzione del piano triennale delle assunzioni per potenziare, intanto, l’Ufficio Tecnico con l’assunzione di un altro tecnico e poi, via via, secondo il piano programmato, con le altre figure previste a rinfoltire i ranghi del personale ridotti e non più rimpiazzati, dai molti pensionamenti di questi anni.

Si procederà poi a potenziare il servizio di progettazione per dotare il Comune di un adeguato parco progetto (fra tutti necessario dotarsi quanto prima di progetti esecutivi sull’idrico e sul fognario dei quali il Comune è del tutto sprovvisto), necessario per ammodernare la rete (in più parti colabrodo) e in grado di intercettare i vari bandi che proprio in questa fase si prevedono siano pubblicati in attuazione delle risorse del PNRR e dei Fondi Comunitari.

Non secondaria la parte relativa alla riscossione dei Tributi locali che presenta un Fondo Crediti di Dubbia Esigibilità per circa 454 mila euro. Come detto in altre occasioni, l’Amministrazione sta attivando procedure specifiche per dialogare con i cittadini e pianificare un rientro concordato dell’ammontare non riscosso. Pagare le tasse è un dovere, riscuoterle un diritto. Sarà poi avviato con i fondi della democrazia partecipata, da integrare con altre risorse già individuate e disponibili, una consultazione per pervenire quanto prima alla riqualificazione di importanti spazi urbani recuperandoli così alla collettività (su questo, però, si procederà con calma per coinvolgere la cittadinanza).Insomma, nonostante le molte problematicità e difficoltà esistenti che non mancano mai del quotidiano agire amministrativo, tutte però affrontate e portate a sintesi risolutiva, con l’approvazione del bilancio di previsione nei termini previsti (la data di scadenza dopo le proroghe era stata fissata ad oggi 31 luglio), il Comune di Polizzi ha oggi le carte in regola per sviluppare tutte le iniziative che i cittadini si aspettano per vedersi avviate a risoluzione grandi e piccoli problemi. Un ringraziamento particolare agli uffici che hanno lavorato sodo al fianco dell’Amministrazione e al Consiglio Comunale che ha saputo svolgere costruttivamente e propositivamente il proprio ruolo.

Idee chiare e concise per una ripartenza a pieni poteri e in linea con le aspettative che l’amministrazione ha deciso già in campagna elettorale, delineando una linea comune per dare una giusta credibilità ad un sistema carente nel passato e, con una gestione diversa e ottica diversa su tanti temi cui si crede.