La BCC La Riscossa di Regalbuto interviene con una serie di finanziamenti dedicati ad allevatori ed agricoltori colpiti dai recenti incendi

La BCC La Riscossa di Regalbuto mette a disposizione una serie di finanziamenti, stanziando un plafond complessivo di 3 milioni di Euro, dedicati agli allevatori e alle imprese agricole che hanno subito danni a seguito degli eventi incendiari che si sono verificati nel corso dell’estate 2021.

L’offerta, valida sino al 29 ottobre 2021, è rivolta agli operatori agricoli e agli allevatori che operano nei territori dei Comuni di Regalbuto, Catenanuova, Troina, Gagliano C.to, Nissoria, Assoro, Nicosia, Agira, Enna e Randazzo. Essa si articola su diverse tipologie di prodotti – acquisto foraggi, presidi per la recinzione dei fondi, rifacimento condotte idriche, sostituzione capi di bestiame da allevamento periti – per le quali sono state stabilite condizioni di eccezionale convenienza.

Per poter accedere a tali finanziamenti non è necessario essere già clienti della BCC La Riscossa di Regalbuto: “Il nostro sostegno finanziario è aperto a tutti gli operatori colpiti dagli eventi incendiari recentemente occorsi – specifica il presidente del Consiglio di Amministrazione Arturo La Vignera – pur con una diversificazione delle condizioni economiche applicate che, per i nostri clienti, sono veramente marginali. Ai nostri clienti è pure concessa la possibilità di poter presentare istanza di moratoria dei mutui per sospendere i piani di rimborso sino a 12 mesi. I piani di rimborso dei finanziamenti sono diversificati per destinazione, durata e clientela”. La misura si rivolge “alle imprese agricole individuali o costituite in forma societaria e agli allevatori, con fondi e attività situati nei territori dei Comuni prima indicati per i quali sia stata constatata l’assenza di pregiudizievoli e/o lo status di bonis presso il nostro Istituto. I richiedenti sono tenuti a presentare apposita autocertificazione sui danni subiti ed i bisogni finanziari conseguenti. È inoltre richiesta la documentazione di rito e il tracciamento dei pagamenti oggetto del finanziamento almeno in misura pari all’80% della somma erogata. Rimane ferma la discrezionalità di valutazione della Banca con riguardo al merito creditizio”.

La Banca di Credito Cooperativo La Riscossa di Regalbuto conta19filiali, 71 collaboratori e circa 1.000 Soci Cooperatori. Possiede 54 milioni Euro di fondi propri, un attivo di bilancio di 551 Euro e una raccolta complessiva di 397 milioni Euro. Fa parte del Gruppo Bancario Cooperativo Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano, che annovera 77 banche e 1.500 sportelli in tutta Italia, oltre 11.000 collaboratori e circa 450.000 Soci Cooperatori.