sabato, Maggio 25, 2024
HomeScuola & FormazioneMascali, I e IV commissione concludono le ispezioni nelle scuole. “Riscontrate infiltrazioni,...

Mascali, I e IV commissione concludono le ispezioni nelle scuole. “Riscontrate infiltrazioni, muffe e servizi igienici carenti”

A Mascali si è conclusa l’attività ispettiva compiuta, congiuntamente, dalla I e dalla IV Commissione consiliare permanente per verificare la sicurezza e lo stato degli edifici scolastici del territorio. Il minuzioso lavoro dei consiglieri comunali Gaetana Finocchiaro, Emanuele Nigrì, Ilaria Barbarino, Graziana Scandurra, Carmelo Portogallo e dai capigruppo Giuseppe Cardillo e Rosario Tropea, ha portato alla luce lo stato di abbandono in cui versano alcuni plessi scolastici. Riscontrate e segnalate diverse criticità nelle strutture, tra cui infiltrazioni di acque meteoriche, presenza di umidità e muffe, servizi igienici non adeguati e mancanza di acqua calda.  

“È vergognosa – dichiara il consigliere Nigrì – la situazione che abbiamo rilevato in alcune scuole,soprattutto in considerazione del fatto che le strutture sono frequentate da tanti bambini, anche in tenerissima età. La sicurezza delle scuole e la loro salubrità dovrebbero essere una priorità dell’amministrazione comunale, rimasta per anni sorda davanti ai tanti appelli partiti dal Consiglio comunale e alle molteplici segnalazioni della dirigente scolastica. Noi consiglieri – prosegue Nigrì – ci siamo fatti carico di andare ad ispezionare tutti gli edifici scolastici e di spronare, con la nostra attività, gli assessori che si sono risvegliati dal loro torpore”.  

“L’assenza di opportune verifiche dei plessi scolastici – rimarca il consigliere Rosario Tropea – è l’ennesima prova di una totale assenza di programmazione da parte dell’amministrazione comunale. È inaccettabile verificare che, a distanza di quasi tre anni, i tetti e le grondaie della quasi totalità dei plessi sono ancora invasi dalla sabbia vulcanica. Una situazione che ha determinato evidenti infiltrazioni di acque meteoriche. L’incapacità amministrativa si è palesata anche nel totale disinteresse verso i tantissimi fondi destinati alla scuola, intercettati da tanti altri comuni del comprensorio che, invece, stanno rivoluzionando gli edifici scolastici. A poco serve giustificarsi – conclude il consigliere Tropea – affermando che questa situazione è stata ereditata dal passato.”  

Oltre alle criticità strutturali, i consiglieri comunali hanno potuto verificare la totale assenza di interventi manutentivi, come ad esempio lo scerbamento degli spazi esterni alle scuole. “Nella totalità dei plessi – sottolineano le consigliere Barbarino e Scandurra – manca la cura degli spazi verdi. Quelle che dovrebbero rappresentare luoghi di svago per i bambini sono in realtà aree invase da erbacce e rovi, che costituiscono un problema per la salute dei bambini affetti da allergie stagionali” 

“I bambini rappresentano il bene più prezioso della società in cui viviamo – afferma la consigliera Gaetana Finocchiaro – sono le generazioni del futuro e devono, pertanto, essere amati e tutelati. La loro tutela deve essere la base dell’azione di un’amministrazione che ha a cuore le sorti della propria comunità. A Mascali, purtroppo, questo non avviene. Un plauso – conclude – va sicuramente rivolto al corpo docente, che con sacrificio riesce ad assicurare un’ottima preparazione ai nostri ragazzi”.  

“Meno passerelle e più impegno – auspica il consigliere Giuseppe Cardillo – Siamo soddisfatti di aver smosso, con la nostra attività, le coscienze di amministratori totalmente scollati dai reali problemi del Comune di Mascali”.  

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS