domenica, Marzo 3, 2024
HomeSportCalcioCoppa Italia, Fulgatore-Mazara 2-1: Cronaca e tabellino

Coppa Italia, Fulgatore-Mazara 2-1: Cronaca e tabellino

Il Mazara cade nel finale a Fulgatore per 2-1 ma stacca il pass per i quarti di finale di Coppa Italia in virtù del gol in trasferta. Di seguito la cronaca del match e il tabellino: 

Primo tempo: Prima occasione per i padroni di casa, cross di Genna e D’Aguanno conclude deviato in corner. Poco dopo, chance per Todaro, Cassano respinge in angolo. Risposta gialloblù al 6’: Kari recupera palla in avanti ed entra in area, ma la difesa locale recupera e allontana. Quattro minuti dopo, il Mazara avanza sulla destra, cross per Priola che conclude col mancino, palla di poco a lato. Padroni di casa pericolosi sulle fasce, il Mazara cerca di proporsi in contropiede ma la gara è bloccata. Al 22’ occasione gialloblù: calcio di punizione dalla sinistra, Kari ci prova col destro ma il pallone finisce di poco a lato. Risposta biancazzurra con Razak da fuori, palla sul fondo. Kari prova a scuotere i suoi, incursione in avanti e palla per Elamraoui, troppo lunga. Al 43’, Fulgatore in vantaggio: ripartenza biancazzurra, la palla finisce a Todaro che da distanza ravvicinata con il mancino batte Cassano. Reazione del Mazara su calcio d’angolo, Elamraoui conclude dal limite e Giliberti salva sulla linea. Dopo un minuto di recupero si va al riposo sull’1-0. 

Secondo tempo: Doppio cambio per i canarini, dentro Panzeri e Bari per Priola ed Elamraoui. Mazara propositivo, Ricciulli scambia con Lentini e la difesa biancazzurra si rifugia in corner. Al 51’ tentativo di Ricciulli da fuori, Giliberti blocca in due tempi. Pochi minuti dopo, Fulgatore pericoloso con Stabile, respinge Cassano. Al 63’ il pari del Mazara: cross di Aggio dalla destra, Kari prende il tempo alla difesa avversaria e di testa fa 1-1. Fulgatore che prova a colpire con Mannina e Campanella, il Mazara però va a un passo dal vantaggio: Panzeri lancia Kari che salta due uomini e colpisce la traversa, dopodiché Aggio conclude e Giliberti respinge. Al 75’, Genna parte in contropiede, la sua conclusione finisce sul fondo. Poco dopo, Panzeri ci prova su punizione, palla di poco alta. Nel finale il Mazara cerca il varco giusto con Kari e Gomes Nobre, si chiude bene la difesa locale. Al 94’, rigore per il Fulgatore concesso per fallo di Baiata su Genna. Sul dischetto va Campanella che fa 2-1, risultato con il quale si conclude il match.  

Il tabellino 

Fulgatore: Giliberti, Adamo (73’ Maltese), Genna, Campanella, Amato (76’ Fazio), Di Discordia, D’Aguanno, Mannina, Stabile, Todaro, Razak (64’ Spanò). A disp.: Mistretta, Borruso, Inglese, Giacalone. All. M. Marino. 

Mazara: Cassano, Cannia, Marchese, Veltri (58’ Aggio), Baiata, Pirrello, Ricciulli, Priola (46’ Panzeri), Lentini (84’ Gomes Nobre), Elamraoui (46’ Bari), Kari. A disp.: Giacalone, Novara, Giangrasso, Calderone, Vellutato. All. Asaro. 

Arbitro: Giuseppe Lipari della sezione di Trapani

Assistenti: Lorenzo Poma (Trapani) e Paolo Vitaggio (Trapani) 

Marcatori: 43’ Todaro, 63’ Kari, 94’ rig. Campanella  

Note: Ammoniti: Pirrello (M), Cannia (M), Campanella (F), Kari (M).Recupero: pt 1’, st 5’.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS