domenica, Febbraio 25, 2024
HomeNewsIl tenore siciliano Francesco Ciprì debutta in Madama Butterfly al Politeama di...

Il tenore siciliano Francesco Ciprì debutta in Madama Butterfly al Politeama di Lecce

Gli altri appuntamenti tra Spagna, Francia e Italia 

È  in ascesa la carriera del tenore lirico siciliano Francesco Ciprì, che in questi giorni ha debuttato anche alla regia delle Opere Cavalleria Rusticana e Pagliacci presso la Fondazione Teatro Politeama di Catanzaro. Un’esperienza che ne ha arricchito il curriculum artistico già piuttosto ricco di ruoli e collaborazioni, nonostante la giovane età. 

“È stata un’esperienza molto formativa- dichiara- che ha accresciuto anche la mia consapevolezza di artista in scena. Lavorare dietro le quinte, in particolare in qualità di regista, ti fa prendere maggiormente coscienza non solo della complessità e della bellezza dell’Opera, ma anche di quanto importante sia il coordinamento di tutta la macchina organizzativa e degli artisti affinché il successo venga assicurato”.

Intanto, concluso questo primo progetto da regista, il tenore si prepara al suo debutto con la Fondazione Teatro Greco Politeama di Lecce, nelle date dei prossimi 1, 2 e 3 dicembre in Madama Butterfly.

“Interpreto il ruolo di Yamadori- racconta- un ricco principe di potere che entra in scena con l’obiettivo di prendere in sposa Madama Butterfly, che però lo rifiuta. Per quanto riguarda la tessitura vocale è un ruolo che mi calza a pennello”.

Ciprì si prepara inoltre a debuttare nel ruolo di Borsa in “Rigoletto” del Teatro dell’Opera di Andorra, il prossimo 21 dicembre 2023, e nel ruolo di Gastone de La Traviata, il prossimo 4 gennaio 2024 al Teatro Politeama di Catanzaro, e il 27 gennaio 2024 al Teatro Politeama di Napoli.

Più lontano nel tempo, ma di spicco, il debutto che il tenore farà all’Opera Grand Avignon, in Francia, nel ruolo di Spoletta, in “Tosca”, i prossimi 5, 7 e 9 aprile 2024.

Mentre il 13 aprile 2024, l’artista interpreterà il ruolo de Il Messaggero nell’Aida al Teatro Politeama di Lecce.

*Francesco Ciprì, nato a Palermo, in Sicilia, studia canto lirico al Conservatorio Alessandro Scarlatti, con la direzione del Maestro Patrizia Gentile. Durante la sua formazione partecipa a numerose Masterclass di canto lirico, tra le quali quella di Stile e Tecnica Vocale del celebre M°G. Gazzani.

Ha fatto il suo debutto operistico nel 2016 interpretando il ruolo di Goro nella Madama Butterfly di Puccini sul palco del Teatro Antico di Taormina.
Noto in Cina per aver cantato in 66 Gala d’Opera nei teatri più famosi della Cina, ha debuttato anche  al Teatro Antico di Taormina, Teatro Valle dei Templi di Agrigento, Anfiteatro di Tindari, Teatro Greco di Siracusa, Teatro Bellini di Catania, Teatro Politeama di Palermo, Teatro Luigi Pirandello di Agrigento, Teatro di Verdura di Palermo, Teatro Fusco di Taranto, Teatro dei Rinnovati di Siena, Teatro dell’Opera di Andorra, Teatro Politeama di Catanzaro, Teatro Comunale Toselli di Cuneo, Teatro Comunale di Miniera del Ginevro ed altri. 
Ha interpretato Puccini, Verdi e gli eroi del verismo, in ruoli come Spoletta in Tosca, Il Messaggero in Aida, ma anche Pang, l’imperatore in Turandot, Gastone in La Traviata, L’Abate in Andrea Chénier, Borsa in Rigoletto, le Dancaire e le Remendado nella Carmen ed altri.

Articoli Correlati

1 commento

I commenti sono chiusi.

- Advertisment -

ULTIME NEWS