sabato, Marzo 2, 2024
HomeEconomiaLavoroGrande vittoria del Sinalp Sicilia nel comparto Sanità a favore degli Operatori...

Grande vittoria del Sinalp Sicilia nel comparto Sanità a favore degli Operatori Professionali Socio Pedagogici

Questa categoria di professionisti, dichiarano le delegate Sinalp Dr.ssa Alessia Sant’Angelo e Dr.ssa Raffaella Milia nascono con la legge Finanziaria Nazionale del 2017 e vengono ulteriormente confermati con la finanziaria del 2018.

Il loro ruolo è promuovere, all’interno della sanità, la prevenzione alla salute migliorando le aspettative di vita dei cittadini.

Dopo la loro istituzione giuridica, grazie alle due leggi finanziarie dello Stato, le ASP Siciliane iniziarono ad assumere questi professionisti anche se a tempo determinato o in alcuni casi a progetto.

Purtroppo nel 2019 a Roma viene rinnovato il CCNL della Sanità, ed in quella occasione non viene regolamentato l’aspetto economico di questi lavoratori.

Questa “dimenticanza”, dichiarano le Dr.sse Alessia Sant’Angelo e Raffaella Milia delegate Sinalp, costringe l’Assessorato alla Salute ad inviare una nota alle ASP Siciliane invitandole a non rinnovare i contratti a tempo o a progetto in essere, per gli Educatori Professionali Socio Pedagogici non sapendo quanto dovrebbero percepire come stipendio.

Dall’oggi al domani poco meno di 200 lavoratori Siciliani, impegnati in questo ruolo, si ritrovano disoccupati, pur sapendo dell’enorme bisogno che il comparto sanità ha di operatori specializzati, di sanitari e di infermieri.

Da questo momento, evidenzia il Segretario Regionale Sinalp Dr. Andrea Monteleone, iniziano una ridda di dichiarazioni più o meno gridate, da parte dei diversi “attori” interessati al comparto, per dimostrare che le colpe per questa “dimenticanza” sono sempre degli altri.

Un gruppo di lavoratori Socio Pedagogici, stanchi di non trovare risposte concrete al problema e nessuna strategia utile a colmare questo errore, si rivolgono al Sinalp chiedendo di intervenire per dirimere la matassa di incomprensioni e posizioni esclusivamente ideologiche che creavano solo confusione e ulteriori difficoltà alla soluzione del problema creato sicuramente dalla superficialità di alcuni.

Il Dr. Andrea Monteleone assieme alle delegate Sinalp del comparto, incontrano l’On. Nicola Catania e spiegata la questione kafkiana che si è venuta a creare, con lui viene predisposto un emendamento che il Parlamentare inserisce nella nuova finanziaria della Regione Siciliana facendolo approvare.

Grazie a questo emendamento, voluto dal Sinalp e dall’On. Nicola Catania, che vivamente ringraziamo per aver creduto nel giusto diritto al lavoro chiesto da questi lavoratori, il sindacato ha predisposto le istanze di stabilizzazione degli Operatori Socio Pedagogici inviandole alle ASP Siciliane.

Oggi l’ASP di Trapani ha approvato la Delibera n. 175 del 09/02/2024 con la quale, facendo esplicito riferimento alla nota sindacale protocollata al n. 17043 del 05/02/2024 del Sinalp, dà il via alla stabilizzazione dei 6 Operatori Socio Pedagogici elencati in detta nota.

Siamo certi che a questa delibera ASP seguiranno quelle delle altre ASP Siciliane ridando dignità a tutti quei lavoratori che si sono visti privare del lavoro sol perchè qualcuno non ha previsto la remunerazione di questa “figura professionale”.

Il Sinalp ha già attivato il proprio ufficio legale per ogni azione necessaria al raggiungimento della stabilizzazione di tutti i socio pedagogici in possesso dei requisiti previsti dalla vigente normativa, ed invita gli operatori che ancora non hanno contattato la Segreteria Regionale a farlo al più presto.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS