mercoledì, Giugno 19, 2024
HomeEconomiaTurismoTurismo sostenibile nelle aree rurali: a giorni il decreto del progetto “Discovering...

Turismo sostenibile nelle aree rurali: a giorni il decreto del progetto “Discovering Rural Sicily”

Insieme per incrementare i futuri obiettivi del turismo sostenibile nelle aree rurali della Sicilia. Il sindaco di Modica, Maria Monisteri, ha ospitato l’incontro tecnico di confronto che ha visto riuniti i rappresentanti di sette GAL siciliani (gruppi di azione locale) autori del progetto “Discovering Rural Sicily” valutato primo nella graduatoria regionale all’interno del bando relativo alla Sottomisura 19.3 PSR Sicilia 2014-2022, dedicata a “Preparazione e realizzazione delle attività di cooperazione del Gruppo di Azione Locale”. Il progetto è frutto del lavoro di cooperazione fra sette GAL: insieme al GAL Terre di Aci, il GAL Terre del Nisseno, il GAL Terra Barocca, il GAL Etna Sud, il GAL Taormina Peloritani, il GAL Valli del Golfo ed il GAL Valle del Belice, capofila. La finalità del progetto è sviluppare e implementare un modello cooperativo interterritoriale di turismo sostenibile nel territorio rurale, attraverso la sperimentazione e l’implementazione di un piano dell’offerta turistica rurale, lo sviluppo di strumenti comuni di gestione e comunicazione dell’offerta turistica, lo sviluppo di mezzi di accoglienza urbano-rurale. L’incontro non è stato solo un momento di discussione formale, ma ha rappresentato un importante analisi di idee e visioni. I rappresentanti dei vari GAL hanno avuto l’opportunità di condividere obiettivi e strategie per avviare un progetto di vasta portata. Questa collaborazione ha trovato concretezza nell’assegnazione dei fondi PSR Sicilia 2014-2022, dimostrando che l’unità tra diversi attori locali può portare a risultati tangibili. Il progetto prevede un investimento pari a 1.345.000 euro. Attraverso la creazione di un piano integrato di offerta turistica rurale, lo sviluppo di strumenti comuni di gestione e comunicazione e l’implementazione di modelli di accoglienza urbano-rurale, “Discovering Rural Sicily” si propone di promuovere la sostenibilità ambientale e di favorire lo sviluppo economico delle comunità locali coinvolte. Nella sua duplice veste di sindaco e presidente del GAL Terra Barocca, la Monisteri ha sottolineato l’importanza di unire le competenze e le risorse dei diversi attori locali per perseguire obiettivi comuni di sviluppo sostenibile. Gli ospiti hanno avuto poi modo di visitare la città barocca e le eccellenze che la connotano. L’incontro ha rappresentato un’ulteriore tappa della collaborazione e condivisione progettuale tra i vari partner pronti a fare ciascuno la propria parte.

Articoli Correlati
- Advertisment -

ULTIME NEWS